Dal Bolognese a Roma: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Dal Bolognese (Roma). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
17/06/2020
Mangiare in piazza del popolo non è mai stato così piacevole. Ristorante eccellente con servizio all’altezza della location e della qualità. Un must le tagliatelle al ragù alla bolognese!
Visitatore5/5
08/03/2020
Sono oltre trenta anni che ogni tanto vengo a maggiare in questo ristorante, a Roma se vuoi mangiare i veri tortellini in brodo o vieni dal Bolognese o vai alle Colline Emiliane . oltre ai tortellini in brodo raccomando il carrello dei bolliti e le tagliatelle al ragù.
Gabriele C4/5
02/03/2020
Ristorante storico di Roma che si affaccia su Piazza del Popolo in cui ho cenato un sabato sera previa prenotazione. Ho gustato la guancia di vitello al vino che ho trovato squisita per sapore e morbidezza. Non sono rimasto soddisfatto pienamente dal pure di patate e dal carciofo alla romana poiché in entrambi i contorni era presente un eccesso di sale. Buona ma non tale da giustificare il prezzo di 11 euro la torta al cioccolato, tenuto conto anche delle ridotte dimensioni della porzione. Prezzi in parte troppo alti per il tipo di piatti offerti. Personale efficiente ed impeccabile. Voto 8-
Visitatore1/5
14/02/2020
Amo questo ristorante, ci vengo da quando ero piccolo. Questa volta però ho notato un’attenzione maggiore, particolare, addolcita anche dall’offerta di dolci pasticcini. Arrivato al conto c’era un rincaro nella bottiglia di vino (il cui prezzo di partenza era di 60€) di ulteriori 24€. Un rincaro voluto. Non contestato da parte mia. Non ne avevo voglia e sarebbe stata su per giù la cifra che avrei comunque lasciato di mancia. Ero troppo afflitto per dover assistere a questa decadenza e caduta di stile. Spero che questo rincaro sia servito a dare un “sospiro di sollievo” in più al giovane gestore. Spero che qualcuno si scuserà con me. Ma questo non succederà mai.
Visitatore4/5
12/02/2020
Personale gentilissimo, capaci cortesi e molto molto educati. Cucina tipica emiliana, ordiamo tagliatelle al ragù e cotoletta alla bolognese, buone le tagliatelle ma non al top il ragù, come quello che si fa in casa, superlativa la cotoletta. Prezzi troppo troppo alti per la qualità del cibo, paghi il nome e la storia che ha avuto il posto
luigi f5/5
02/02/2020
Un locale senza pecche rilevanti, che da tre generazioni tiene banco nella spettacolare piazza del Popolo. Interni arredati con eleganza senza eccessi. Servizio premuroso e discreto. Piatti non straordinari ma molto godibili. Almeno, questa è la nostra impressione alla prima visita. Dedicato alla cucina bolognese, il ristorante fa onore al suo nome con le classiche tagliatelle al ragù, il gustoso gnocco fritto e l'ottimo bollito, anche se la tradizionale salsa verde ci è sembrata leggera. Caffè da dimenticare. Conto, per un primo, un secondo e un calice di vino, sui 60 euro.
Visitatore2/5
01/01/2020
Pranzato il giorno 26 dicembre, preso tortellini di cappone con sugo alla bolognese,melanzane alla parmigiana e bollito ( secondo il cameriere bandiera del locale) Tortellini ottimi, ragù estremamente salato, salsa di pomodoro della parmigiana acido, bollito freddo gelato, il pollo puzzava di carne conservata in frigo, invecchiata e riesumata.
Visitatore5/5
21/12/2019
Che dire per la vacanza perfetta Roma un pranzo da Bolognese Piazza del Popolo è obbligatorio. Posto stupendo. L'impero di tartufo ancora è optato per un risotto al tartufo davvero doc. È un antipasto di asparagi alla Bismarck. Chi era con me ha preso il carrello dei bolliti e devo dire che è rimasto non soddisfatto di più. Merita davvero tantissimo. Per quanto riguarda il conto avendo preso un vino da €40 era 180. Direi che qualità prezzo è ottimo. Anche le tagliatelle con il guanciale erano strepitose.
Visitatore5/5
03/12/2019
Da 70 anni o poco meno gestito dalla stessa famiglia. Siamo ora alla terza generazione ma la voglia di fare bene è sempre la stessa. Alfredo, il patron ed Ettore, suo figlio, non siedono mai sugli allori e sono sempre alla ricerca di un quid pluris e di novità che arricchiscano, senza tuttavia snaturarne l'essenza, il già ricco e variato menu, senza tuttavia mai cadere nella tentazione di introdurre una offerta gastronomica che si lasci lusingare dalla "cucina innovativa" ma, al contrario, tenendo sempre d'occhio il rispetto per la nostra tradizione gastronomica che non necessita di interventi creativi. La cantina è di eccezionale varietà e i padroni di casa sanno consigliare il miglio abbinamento con le scelte gastronomiche, I locali sono molto ben curati ed il nuovo bar al primo piano, insieme al salottino, completano una offerta che nella sua sobria eleganza non ha eguali a Roma. Piazza del Popolo su cui si affacciano le panoramiche finestre non ha bisogno di descrizioni ed il personale è professionale, attento, cortese e gentile senza mai eccedere o essere invadente. Non ci si stanza mai ad andarci a pranzo o a cena perchè, per quanto si possa essere assidui, si trova sempre una novità pronta a sorprenderci.La sua versione milanese non ha nulla da invidiare a quella romana.
Visitatore5/5
24/11/2019
Un posto a cui sono affezionata perché con mio padre è una tappa fissa quando veniamo a Roma! Non ha bisogno di commenti, il posto è stra conosciuto ed è sempre una garanzia! Consigliatissimo
Visitatore2/5
05/11/2019
Ricordo il tempo in cui era un tempio del bollito, quando, come al Nord, il cliente sceglieva la composizione del suo piatto e il bollito veniva servito bollente. Ora composizione standard, eguale per tutti e appena tiepida. Inevitabile per tanto che rapidamente si raffreddi. Se almeno la qualità del servito fosse indiscutibile Ma non è così! Servizio di stille ma non compensa della delusione chi conosceva il Bolognese dei tempi d'oro.
Visitatore4/5
23/10/2019
Quando un gruppo di amici mi ha proposto di cenare in questo ristorante, sono rimasta un po’ sorpresa e avevo davvero poche aspettative. Invece, sono stata smentita, ho ordinato come antipasto i porcini alla griglia e il secondo con contorno di purè: funghi sublimi (conditi con un goccio d’olio prodotto in provincia di Latina) idem il purè. Le persone che erano con me hanno scelto gli gnocchi fritti con prosciutto crudo, carpaccio con rucola e scaglie di grana, il roast beef, la cotoletta alla milanese e il carrello dei bolliti. Si sono poi spinti oltre fino al dolce e hanno assaggiato una rivisitazione della setteveli da leccarsi i baffi. Nulla da dire se non complimenti anche per il servizio e la cortesia del personale.
Visitatore1/5
07/09/2019
Che delusione! Erano anni che non frequentavo questo storico e ottimo ristorante romano. Siamo andati in tre, io, mia moglie e un amico australiano che festeggiava il compleanno, 6 giugno, a Roma. Servizio pessimo quasi discostante e lento. Caprese di media qualità, baccalà mantecato da dimenticare, cartoccio di alici no comment e così via fino alla fine. Conto per tre persone 417€, assurdo per quello che abbiamo mangiato e bevuto. Insomma il vecchio Dal Bolognese non c'è più, pace. Sostituito da un ristorante pretenzioso nella mise en place e dedicato a turisti dalla manica e...dallo stomaco larghi e poco sensibili. Un vero peccato.
FELICE ROMUALDO P5/5
19/08/2019
Ottimo si mangia benissimo,servizio veloce ed impeccabile, i prezzi contenuti. per non avere sorprese dagli altri operatori che ti offrono la luna fermati a questo ristorante. Che è sempre pieno e bisogna prenotare per tempo. altrimenti.....
Visitatore3/5
25/06/2019
È un locale così famoso che le aspettative sono naturalmente altissime, e qui viene il punto dolente: le vostre aspettative non saranno soddisfatte. Alcuni piatti troppo salati, altri cucinati "a tirare via" come si dice in gergo. Nel complesso certo che non si mangia male, ci mancherebbe, ma si potrebbe mangiare meglio e anche pagare meno. La location e l'arredamento splendido del ristorante non bastano a giustificare prezzi tanto alti.
Visitatore5/5
22/06/2019
Location suggestiva, personale qualificatissimo , cucina semplice ma realizzata con materie prime di livello altissimo. Ideale per fare una bella figura , ideale per una cena con un amico vero. Super !
Visitatore5/5
22/06/2019
Situato a Piazza del Popolo, il ristorante è accogliente, con rifiniture ottocentesche e clientela selezionata dettata dall'alta qualità dei prodotti e dalla resa che essi stessi danno nel piatto: gnocco fritto spettacolare come il resto del menù. Consigliato vivamente a tutti coloro che vogliono passare una serata all'insegna del buongusto.
Visitatore4/5
19/06/2019
Il ristorante è curato in tutti i particolari. I camerieri sono in divisa bianca, numerosi, cortesi e attenti ai clienti. Il servizio nel complesso è ottimo. Il cibo è buono e ben presentato. Prezzi un po' altini...ma siamo a Piazza del Popolo! Consigliato!
Visitatore4/5
31/05/2019
Ristorante di lusso con vista su Piazza del Popolo, quindi location davvero ottima. Attenzione al parcheggio, non si trova facilmente. L'atmosfera è di lusso: camerieri in divisa bianca e numerosi, tavoli curati, posate cambiate ad ogni portata senza problemi, servizio professionale e curato. Abbiamo fatto una cena di lavoro mangiando un misto di antipasti (il classico tagliere al centro del tavolo con salumi vari e gnocco fritto), un secondo a testa, dolce, vino, caffè, digestivi. La qualità di ogni piatto era ottima, niente da dire. Nonostante il ristorante fosse pieno, il servizio è stato puntuale e i piatti sono arrivati in fretta. Non ho pagato il conto, ma a giudicare dai prezzi sul menu direi che non sono certo economici. Se si vuole far colpo in un ristorante di lusso penso sia adatto... io però a roma preferisco il ristorante tipico romano. Senza andare nella classica osteria/trattoria esistono secondo me ristoranti tipici dal rapporto qualità/prezzo migliore.
Elina C1/5
26/05/2019
Abbiamo prenotato in questo ristorante storico perché avevamo gli amici arrivati da Stati Uniti e volevamo fargli mangiare bene in un’atmosfera elegante. Qualche anno fa sono già stata in questo posto e si mangiava bene, ma essendo amante di pesce per un po’ di anni preferivo altri ristoranti. Questa volta è stata una vera delusione: il duo di crudi di pesce pieno di sale, non l’ho rimandato indietro solo per non rovinare l’atmosfera della cena, ma abbiamo convenuti tutti sul fatto che ci fosse troppo sale. Mentre la seconda portata -le polpette sul riso in salsa dì curry la mia amica ha rimandato indietro perché non è riuscita a mangiare nemmeno un boccone per quanto era salato il piatto. Io ho ordinato la tartare di fassona e nel momento dell’ordine chiedo come lo condiscono..... con KETCHUP??? e mostarda! Avete mai sentito il condimento al ketchup per la tartare di fassona nel ristorante italiano che si rispetti?? Niente cipolla, capperi, pepe, uova e cognac o brandy, ma ketchup e mostarda. A questo punto lo chiedo scondito e mi arriva una specie di hamburger di carne macinata a macchina con i pezzi di bianco anche, assolutamente assenti nella tartare di fassona, il mio amico (americano) che ha preso la stessa tartare , ma condita da loro non ha mangiato nemmeno la metà . Poi chiedo come accompagnamento alla mozzarella di buffala un po’ di pomodori pachino e mi arriva il piatto con pomodori da insalata, quando lo faccio notare al cameriere, mi dice che i pachino sono finiti, ma se non gli avessi detto niente, lui avrebbe fatto finta di niente. Era da tanto che non mangiavo così male , ovviamente non ci tornerò e non lo consiglio a nessuno. Qui può mangiare bene solo chi non capisce niente di sapori veri italiani e si fa “abbindolare “ dalla nomea del posto.
CHIUDI
Rimuovi Annunci
CHIUDI