Ostaia A Ribotta a Genova: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Ostaia A Ribotta (Genova).

Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Claudio S5/5
14/03/2021
Decisamente un posto famigliare dove cortesia e buon cibo la fanno da padroni. Oggi provata la zuppetta di pesce decisamente da stropicciarsi gli occhi.
Visitatore5/5
23/10/2020
Il ristorante preferito di mio padre, adorato da tutta la famiglia, dove accoglienza e professionalità convivono con un'atmosfera cordiale e intima. Il cappon magro è davvero speciale. Abbiamo ordinato due piatti fuori menu, entrambe paste fatte in casa, uno speghettone alla chitarra al ragu di mare e un raviolo ripieno di pesce in brodo. Non sapevamo decidere quale fosse il più buono. A Genova, sicuramente è il ristorante con il miglior rapporto qualità prezzo. Durante il lockdown abbiamo ritirato dei piatti che abbiamo consumato a casa, mancava solo la gentilezza del personale. A presto!
Visitatore5/5
18/10/2020
L’onesta’ del loro lavoro lo si sente dal primo momento! Grande impegno e cura sulla selezione delle materie prime! Ottima carta di vini! Il giardino estivo e’ unico! La loro passione non fa altro che farti venire voglia di tornare!
Visitatore5/5
27/09/2020
Abbiamo cenato ieri sera in questo locale scelto casualmente, anzi consigliato da un altro ristoratore della zona. Lasagne al pesto veramente buonissime, un secondo di pesce anch’esso molto buono, ampia scelta di vini e personale gentilissimo! Lo consiglio sicuramente 👍
Ezio C5/5
14/08/2020
Piatti raffinati, cucinati benissimo con ingredienti scelti a prezzi giusti. Davvero un posto per bongustai
Visitatore4/5
14/08/2020
Ottima cena estiva nel terrazzo che affaccia su uno scorcio del centro di Genova. Da provare il cappon magro, davvero fantastico. Servizio molto buono e conto corretto.
Visitatore5/5
25/07/2020
Si ricomincia tutto sempre buono non si sbaglia mai lo consiglio a tutti però trip con sti 100 caratteri esagera basterebbero 20 comunque sempre tutto buono
orietta b5/5
23/07/2020
Dopo il periodo obbligato di chiusura siamo tornati a cena , con amici, in questo ristorante che amiamo molto: ottimi piatti ( quasi solo pesce) ,un successo!!
Visitatore4/5
22/07/2020
Locale affascinante. Bellissimo giardino che si affaccia su un scorcio di Genova. Non facile la scalinata per raggiungerlo (ma ne vale la pena), quindi non idoneo a chi ha difficoltà motorie. Cibo curato e ricercato sia per il menù che per I fuori menù . Buona e varia la cantina. Prezzi allineati. Buona la distanza fra i commensali che per i tavoli in osservanza Covid. Consigliato
Visitatore4/5
24/06/2020
Locale affascinante con una gran bella cantina, piatti curati ed originali. La materia prima è eccellente, l'oste competente e ...sorpresa...gli spaghetti alla chitarra sono fatti in casa!!! Assolutamente locale da provare e dove tornare. Bravi
Visitatore4/5
08/06/2020
Questa è la prima vera cena dopo il lockdown insieme ai miei amici di sempre. Cucina prettamente genovese, compresi i camerieri con il loro spiccato accento. Piatti molto buoni, non abbondantissimi: ho preso gnocchetti di castagne al pesto, uccelletto di calamari con patate e generosi pezzi di porcino, crostatina con crema al limone e lamponi. Abbiamo accompagnato la cena con un vermentino Ligure e acqua, con un amaro alla fine. Abbiamo speso 37,5€ non pochissimo ma abbiamo comunque mangiato molto. Non mi sono però sentito molto salvaguardato a tavola: i posti a sedere, anche se di noi amici, erano veramente troppo vicini, e visto il periodo non mi sono sentito tranquillo. Immagino sia difficile da gestire, però bisognerebbe trovare il modo di garantire meglio le distanze tra noi non congiunti a tavola
Visitatore5/5
16/02/2020
Straordinaria serata trascorsa degustando le specialità genovesi preparate con grande sapienza ed utilizzando materia prima di alta qualità. Il proprietario Gianluca, veramente molto disponibile, ci ha consigliato anche degli ottimi vermentini della zona con un’ottima qualità prezzo. Torneremo sicuramente.
Visitatore4/5
10/02/2020
Il ristorante all'interno è molto carino e confortevole. Dispone inoltre all'esterno, nella stagione calda, di una fantastica terrazza con pergolato e piante, che rende la cena o il pranzo ancora più piacevole. Vengono proposti piatti di mare e terra, molti della tradizione ligure, tutti di ottima qualità conditi da un servizio gentile e veloce. Presente anche il sommellier per aiutare nella scelta del vino. Prezzo giusto.
Visitatore5/5
06/02/2020
Abbiamo cenato con un gruppo di amici in questo ristorante in occasione di un compleanno. Il locale ci è stato indicato da un mio carissimo amico, posizione appena fuori del centro storico genovese, mi ha ricordato le vecchie osterie di una volta con pochi fronzoli ma tanta sostanza sia cucina che l'offerta vini. Veri piatti tradizionali di cui in giro se ne sono perse un pò le tracce come la torta pasqualina e il cappon magro (formidabile un tuffo nel passato) ravioli al tocco (quello vero)per non parlare dei fritti (acciughe, funghi e verdure), ma quello che balza agli occhi su tuttto è la cantina: tantissime referenze anche importanti dove si nota ricerca e competenza assoluta, non comune oggigiorno! Servizio garbato simpatico e premuroso .DA CONSIGLIARE ASSOLUTAMENTE
Visitatore4/5
05/02/2020
Su consiglio di un mio collega, circa una settimana fa sono andato a mangiare in questo ristorante, con mia moglie. Il locale era quasi completamente pieno, e questo mi ha subito fatto una bella impressione, nonostante il vociare e le risate un po’ troppo acute, di una tavolata mediamente giovane. Una volta presa visione del menù, con mia moglie ci siamo praticamente divisi tutte le portate. I due giovani camerieri, simpatici e preparati, ci hanno spiegato le pietanze, hanno portato anche un piattino in più, per facilitare le spartizioni, mente altre due portate addirittura era già state divise. Così, abbiamo potuto provare il Capponmagro di pesce e l’insalata tiepida di baccalà, un minestrone alla genovese (buonissimo, per me che mangio poche verdure) ed un secondo di pesce con calamari e carciofi che praticamente ho mangiato da solo. Mia moglie in compenso ha preso il dolce, una torta al cioccolato e peperoncino, mentre io ho terminato la bottiglia del buon Vermentino e poi con un Amaro del Capo. Pensiamo di tornarci a breve per assaggiare altri piatti visti.
Visitatore5/5
04/02/2020
Ho avuto l’opportunità ed il piacere di cenare (e a volte pranzare) in questa Osteria, svariate volte, con i miei famigliari, con amici, ma spesso da solo. Il giardino, nel centro della città , con possibilità di mangiare all’aperto, da aprile ad ottobre, è un valore aggiunto notevole. Il menù alla carta diviso per piatti di tradizione e di stagione, fa subito intuire l’impostazione del Locale: Cucina del territorio, materie prime selezionate, cotture semplici e gustose (non sifoni o sferificazioni, siamo in un’Osteria!), porzioni giuste per ogni portata. Lo Chef è una “quota rosa”, moglie e socia del titolare, Oggi come oggi, mi fido più delle donne. Tra i piatti che mi sento di consigliare e da provare almeno una volta: Il Cappon magro, i ravioli di pesce in guazzetto, le tomaxelle di pesce spada, il riso arrosto, i gnocchetti di castagne al pesto, lo stoccafisso alla Mario, gli spaghetti acciughe fresche e friggitelli. Per i dolci, sicuramente il biancociocco, il pandolcino artigianale (a Natale), e tutti i dolci al cucchiaio, rigorosamente home made. Se poi siete intenditori, appassionati o semplicemente amate abbinare un buon bicchiere di vino ad ogni piatto o una bottiglia a tutto il pasto...il personale competente ed il titolare potranno accontentarvi, facendovi scegliere o consigliarvi fra più di 400 etichette di tutta Italia e qualche “straniero” tra la Francia e la Slovenia. Pur trattandosi di un locale non pretenzioso, il livello di qualità e servizi è da considerarsi medio alto, al contrario del prezzo finale che risulta piazzarsi tra i medio bassi. Consigliato al 100% Il mio voto personale è: 5/5
Visitatore3/5
31/01/2020
Domenica 26/01/2020 siamo stati li a pranzo. il gestore molto gentile ma la cucina non è all'altezza della tradizione. Ero venuto anni fà ma penso che abbia decisamente cambiato gestione. Lo chef (moglie del gestore) avara nel mettere il sale. La qualità non è male ma i piatti non sono niente di speciale.
Visitatore2/5
27/01/2020
Locale molto spartano, direi trasandato, cibo di bassa qualità con porzioni oserei dire scarse. Prezzo alto rispetto alla Qualità. Spero solo che siamo incappati in una serata no.
Visitatore2/5
26/01/2020
Il ristorante “Ostaia a Ribotta”, si trova a due passi dal centro storico, la location molto spartana, personale gentile. Ahimè, la cucina è un vero disastro, con piatti che promettono grosse aspettative ma che nello specifico hanno innumerevoli pecche. - Pasta verde con ragù di polpo, mancava sapidità, mantecatura e in generale sprint al piatto, spiccava solo un retrogusto di salvia. -Uccelletto con carciofi, patate e calamari, un potpourri di sapori non meglio definiti, e una quantità di calamari veramente misera. Dolce “Torta piccantina”, sapeva solo di peperoncino. Concludo con due consigli, Per i lettori di non andare, per il ristoratore di cambiare Chef.
Visitatore2/5
26/01/2020
Peccato, perché il locale si trova in un bel punto della città...ma la cucina è tutta da rivedere. Ravioli di pesce discreti anche se troppo cotti (l'idea è che non fossero preparati sul momento). "Uccelletto di calamari con carciofi e patate": piatto paciugato, senza un gusto ben definito e calamari visti a malapena con il binocolo. Per concludere, per dessert, una sorta di "ciocorì" a mio avviso disgustoso, salato e duro, che faceva rimpiangere l'originale impacchettato e venduto alle macchinette. In definitiva, sconsigliato.
CHIUDI
CHIUDI