Barney's - Il Bar Del Circolo Dei Lettori a Torino: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Barney's - Il Bar Del Circolo Dei Lettori (Torino). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore4/5
02/03/2020
Ottimo cibo sia dolce che salato nella splendide sale del Palazzo Granieri della Roccia. Ottima varietà e qualità, peccato per il caffè in caraffa dal gusto non piacevole e soprattutto per il tè dal gusto amaro e forte a causa delle bustine lasciate in infusione nella caraffa.
Visitatore4/5
16/02/2020
Dal 2006 in questo maestoso palazzo GRANERI , lo chef Stefano Fanti prepara un menu piemontese rivisitato e proposto con competenza e gentilezza dallo staff di sala. Con amici esteri abbiamo degustato ed ammirato uno squisito menù alla carta che è stato di grande soddisfazione . Anche i quadri alle pareti , autoritratti degli artisti del circolo, creano un effetto particolare e suggestivo.
Visitatore3/5
07/02/2020
Ottima cheese cake. Luogo stupendo, atmosfera particolare. Servizio un po’ lento ma il luogo merita assolutamente
Visitatore4/5
04/02/2020
Più che altro l'atmosfera e i dolci, a questo bisogna puntare se si viene qui. Il brunch é triste e i piatti del pranzo mediocri: carne troppo cotta, primi senza significato. Ma il luogo é stupendo, fané il giusto, e crostate e torte del giorno -frolla in testa- davvero valide
Visitatore3/5
18/01/2020
Siamo stati qui per il Brunch per festeggiare il mio compleanno. La location la conoscevamo già perché eravamo stati qui a cena. Purtroppo il ristorante di altissimo livello non ha niente a che fare con il bar. Il servizio approssimativo, non ci hanno detto che il cappuccino non era compreso nel brunch e ci hanno offerto uova e bacon almeno 5 volte prima di portarcelo davvero. Uova e bacon e le torte buone, minicroissant salati e flan di verdure ok, pancakes piccoli fatti con le bustine, il buffet più simile ad un aperitivo economico di qualche anno fa: insalata russa terribile, pasta al forno sbruciacchiata (conchiglie sicuramente riciclate), insalata, formaggi e affettati (qualità bassa), ananas con frutti di bosco del supermercato, bunet immangiabile. Peccato! In una location così fa anche piacere pagare 20 euro e magari avere meno scelta ma di qualità. Tutto troppo arraffazzonato. Non lo consiglio.
Visitatore1/5
11/12/2019
Pessimo. 10 euro per un crodino accompagnato da patatine scarse pezzi di tramezzino tristi e pizzette secche. Da non ripetere
Visitatore5/5
27/11/2019
Ho festeggiato qui il mio compleanno. Piatti buonissimi, personale cordiale e location interessante. Consigliato!
Visitatore4/5
26/05/2019
Abbiamo fatto il brunch in questa location pazzesca. Cibo buono e in abbondanza. Il salato presenta molti piatti e fino alle 14.30 il buffet viene riassortito. Buona anche la parte dolce. In aggiunta e compresi nei 20€ del brunch ci sono a richiesta franch toast e pan cake. Personale gentile ma un po’ lungo nel servizio. Da rifare.
Visitatore4/5
07/04/2019
Ci siamo fermati per un caffè però penso che il posto valga la pena anche per il pranzo a vedere i piatti. Ma sicuramente ne vale per la location una visita e un caffè almeno.
Gianni B2/5
14/03/2019
Ambiente davvero unico, locali storici in uno dei circoli culturali più antichi e vivi della città. Peccato che il servizio sia di bassissimo livello ed il cibo fornito, nella città che ha inventato il "tramezzino" (Bar Mulassano, a pochi passi) sia degno di un bar da stazione ferroviaria. Unica cosa di "High Standing" il prezzo.
Visitatore3/5
30/01/2019
All'interno dello storico Palazzo Graneri nella sede del Circolo dei Lettori, sicuramente non si può dire che non stupisca il visitatore e che non sia scenografico. Il menù è molto contenuto ed indicato per un pasto veloce senza pretese.
Visitatore1/5
20/01/2019
Sapendo che l'ambientazione è davvero bella (ci sarebbe bisogno di un restauro ma si tratta comunque di un bel palazzo storico torinese) siamo stati alla caffetteria del Circolo dei Lettori. Non vedendo arrivare nessuno, andiamo noi al banco a ordinare. Dopo un po' arriva un cameriere con due bicchieri in mano senza vassoio che ci annuncia anche l'arrivo dei popcorn. Morale: i popcorn li dobbiamo ancora vedere ora e quando andiamo alla cassa ci viene presentato un conto di 11,00 euro per un crodino (4,00 euro) e un analcolico della casa (7,00 euro per una cosa che era praticamente un succo di pompelmo miscelato con non si sa cosa). Ci sembra un po' troppo per un servizio inesistente e due bicchieri serviti come alla festa della birra...
Mariapina M2/5
28/11/2018
location bellissima anche se tenuta malissimo. Capo camerira molto sgarbata sia con i clienti che con i colleghi
fabrizio r4/5
13/11/2018
Il Circolo dei lettori,offre una bella cornice in un palazzo storico del centro di Torino. Il Bar interno offre una discreta cucina, non ampia la scelta delle pietanze, ma con cibi freschi,la ragazza che mi ha servito molto gentile e disponibile. Consigliato
Visitatore4/5
06/11/2018
Un giusto posto dove trascorrere una serata particolare per un aperitivo in buona compagnia e tutto raccolto in un incantevole cornice daltri tempi . Gustosi stuzzichini ben presentati a tavola, ottima degustazione di Vermouth ,personale cortese e disponibile. Da provare assolutamente, consigliato.
Visitatore1/5
27/03/2018
Un sabato mattina io e la mia amica ci siamo recate al circolo dei lettori con L’ intenzione di provare il famoso brunch. Una volta arrivate ci rechiamo al bancone chiedendo se ci fosse la possibilità di accomodarsi non avendo prenotato. Dopo un breve colloquio con una ragazza arriva quella che si definisce “ il capo” e con fare estremamente sgarbato asserisce che è impossibile sedersi e di presentarsi la prossima volta. Decidiamo a quel punto di farci un giro per il circolo e trascorso un po’ di tempo ci accorgiamo che un tavolino da due non presentava l’ etichetta della prenotazione; dopodiché chiediamo al ragazzo se quel tavolo fosse disponibile e lui molto gentilmente ci fa accomodare. Dopo circa un minuto irrompe la donna sgarbata di prima cacciandoci malamente dal locale, alzando la voce per dirci che anche quel tavolo era prenotato e di andare definitivamente via (sottolineo che essendo L’ una e mezza e mancando mezz’ ora alla fine del brunch era impossibile ). Non contenta della tristissima esperienza decido di recarmi nuovamente qualche giorno dopo per una spremuta e la stessa donna della volta precedente mi ha nuovamente maltrattata e trattata in modo molto sgarbato. Luogo divino rovinato da personale maleducato e arrogante. Mai piú!!!!
Visitatore4/5
26/03/2018
Sono stato in questo posto per un pranzo nei giorni scorsi e devo dire che la location è veramente FANTASTICA ! ... In una Torino barocca che finalmente dopo mezzo secolo e decine di giunte comunali sta cominciando a far sapere al mondo che esiste e che non ha paura di nessuno, il Circolo dei Lettori puo' soddisfare tranquillamente anche il lato culinario della cultura .... Tutti i cibi erano preparati con cura e serviti con attenzione .... solo un piccolo frammento negativo, un unico pezzo di stufato ( "capel da preive" ) sugli 11 serviti era praticamente solo nervo e niente carne .... probabilmente una svista che puo' anche capitare. A parte questo dettaglio, non si puo' fare che i complimenti allo chef e al personale. Bravi !
Visitatore4/5
11/03/2018
Premetto che questa recensione è mal collocata nel settore "ristorazione, perché al circolo dei lettori ho preso solo un caffè (buono,d'accordo, ma non determinante ai fini della visita) e ci sono andata per la presentazione di un libro di un amico. E ho scoperto un angolo bellissimo (e come spesso accade in questa città ,poco e male pubblicizzato ) di Torino,dove con un minimo sforzo di fantasia si viene proiettati in un circolo culturale dell'800. Si tratta infatti di quello che all'epoca era "il caffè degli artisti ",dove appunto solo gli artisti potevamo accedere come luogo di confronto e dibattito . Le stanze di questo alloggio sono state salvate con iniziativa meritoria della regione Piemonte,che le ha restaurate mantenendo i decori originali delle pareti e i pavimenti. Solo una parte degli innumerevoli quadri che in origine riempivano ogni centimetro delle pareti è stata mantenuta , ma è sufficiente per restituire intatta l'atmosfera d'antan del luogo . Oltre che ristorante "il circolo dei lettori "è normalmente usato per eventi culturali,come quello cui ho partecipato. Prendetevi la scusa di un caffè o un aperitivo per visitare questo luogo affascinante a due passi da Piazza Castello,che più di tanti altri vi renderà l'idea della vecchia Torino. Sul ristorante non so dirvi nulla,se non che certamente pranzare in un'atmosfera così retro deve essere un'esperienza sicuramente piacevole .
Roberta R3/5
03/03/2018
Sono andata al Circolo dei Lettori per un aperitivo.. premesso che nel corso degli anni la formula è cambiata alcune volte.. beh, non andate al Circolo per l'aperitivo! Andate, andate, andate per le conferenze e le inziative e soprattutto per la location che è splendida... ma l'aperitivo è davvero molto misero. Il costo al momento è 10 euro e, con il vino o altro, vi portano - eravamo in 2 - un tagliere striminzito di minuscoli tramezzini (4 a testa?) e due bicchierini di snack ottimi di frutta essiccata esotica. Fine. Paghi volentieri se ti guardi attorno e colmi la tua fame di bellezza. Ma quella la puoi placare anche solo prendendo un caffè e guardandoti attorno. Altra annotazione: è molto pubblicizzato il brunch che ancora non ho provato. Consigliano di telefonare per prenotare ma, in due occasioni, ho passato un paio di ore al telefono, provando a prenotare, senza alcuna risposta.
Visitatore4/5
02/02/2018
Splendida location storica nel cuore di Torino. Un posto unico, dove trascorrere il tempo da soli in compagnia di un buon libro o con amici per scambiare due chiacchere in tranquillità. Un luogo da visitare assolutamente per una colazione od un break. Bellissima la possibilità di scegliere la stanza preferita per fare una pausa dal caotico centro. La sala dei filosofi con gli amici, oppure il salottino cinese in coppia.
CHIUDI
Rimuovi Annunci
CHIUDI