Fuorimodena a Vicenza: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Fuorimodena (Vicenza). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
18/02/2020
Nel centro della città a mio gusto è il ristorante migliore. Cucina tipica emiliana con rivisitazione e leggerezza ma sempre nel rispetto della tradizione. Cantina superba da stellato. Servizio preciso e molto attento. Prezzi non per tutti ma decisamente equi e onesti per la qualità di cibo e bevande.
Visitatore4/5
17/02/2020
Visita di coppia in questo locale situato in pieno centro a Vicenza. Nome che ovviamente richiama ciò che si può effettivamente degustare all'interno del locale ossia prodotti e piatti tipici emiliani. Unico appunto, non è una proposta culinaria completamente genuina come la tradizione vuole ma il tutto è un bel po' rivisitato in chiave moderna e minimal..sebbene ciò, prezzi non impegnativi. Servizio giovane ma attento e cordiale.
Visitatore5/5
06/02/2020
Lasciarsi sorprendere a Vicenza è tutt'altro che facile nel senso che la ristorazione sembra faccia fatica a superare il muro dei bigoli e baccalà e diversamente si cade sovente nel banale. FuoriModena presenta un menù che parte dall'Emilia per ben connettersi con altre realtà. Di base eccellenti materie prime e leggerezza( che è una preziosa virtù). Ottimi anche la cantina e il servizio.
Visitatore5/5
01/02/2020
Scoperto casualmente cercando online, siamo stati attirati dalle recensioni positive che sono poi state confermate. Si tratta di un piccolo ristorante nel centro di Vicenza. Cortesia, cucina curata e fresca. Siamo rimasti soddisfatti! Il prezzo è adeguato al tipo di locale ed alla posizione. Ci torneremo!
Visitatore5/5
23/01/2020
Fuoriclasse si nasce e non si diventa...anche in materia di cibo. Materie prime eccellenti sono l'ingrediente di ottimi piatti. Si può scegliere a caso tanto tutto è squisito.
Visitatore5/5
21/01/2020
Ristorante piccolo ma intimo e gradevole in pieno centro storico di Vicenza. Un angolo di Emilia Romagna in Veneto, che meraviglia. Ciò che contraddistingue questo ristorante dagli altri è l'attenta cura nella ricerca dei migliori prodotti tipici per poi proporli in eleganti e raffinati piatti. I miei must: tigelle e gnocco fritto con salumi di alta qualità; tortellini che si sciolgono in bocca. Il personale gentilissimo, professionale, presente ma senza opprimere. Claudio Roncaccioli e la sua squadra vi condurranno in un percorso gustativo dai mille colori e sapori. Ci vediamo prestissimo "prof. Ronca" ;)
Visitatore5/5
16/01/2020
Cucina emiliana e non solo di ottimo livello. Tortellini con un bianco d'Alba commoventi e memorabile la chianina alla Jualia Child. Due carte vini (prima volta che mi succede) per dare senso alla tipicità e per uscire dal confine dell'Emilia. Il conto dipende dalla boccia che scegliete. Servizio attento, preciso e cordiale .
Visitatore5/5
15/01/2020
Piacevole sorpresa nel Centro di Vicenza con piatti tradizionali della cucina emiliana accompagnati da una eccellente selezione di vini
Visitatore5/5
08/01/2020
Avevamo voglia di cenare in questo locale di Vicenza per la curiosità che ci era stata suscitata dalle ottime recenzioni. Non siamo stati delusi. Personale accogliente e preparato ci hanno saputo consigliare. Un ottimo calice di vino rosso si è ben sposato con la tartara di scottona piemontese che avevo ordinato mentre mia moglie aveva voglia di assaggiare le tagliatelle al tartufo. Tutto cucinato e servito alla perfezione. Un'ottima cena con una serata da ripetere.
Visitatore5/5
06/01/2020
Non è la prima volta, conferma di qualità e professionalità. Mangiato benissimo, ambiente piacevole e curato, personale preparato e cortese
Visitatore5/5
28/12/2019
Tuffo nella cucina modenese, piacevolmente colpiti dal locale,grazioso e arredato con cura a due passi da piazza dei signori. Del menù bisognerebbe ordinare tutto,si ha l'imbarazzo della scelta,qui si trovano qualità e cura delle materie prime. Originale il mio antipasto,breakfast in Modena ,assolutamente da provare. Poco da dire sui tortellini,perfetti. Buona la scelta dei secondi,ho voluto provare il bollito "non bollito" ottima decisione,abituato al bollito classico,questa versione non ne nulla da invidiare,anzi. Peccato per i dolci,non li abbiamo assaggiati,non c'era più posto.
Visitatore5/5
27/12/2019
Un ottimo pranzo natalizio a un prezzo normale! Tortellini e chianina eccellenti. Cucina leggera: siamo usciti sazi e anche oltre ma nessun problema dopo. Bravissimi, tornerò ad assaggiare gli altri piatti
Visitatore5/5
19/12/2019
Ottima esperienza. Cucina emiliana di eccellenza. Cantina fotonica sia per l'Emilia che per quello che si nasconde negli scaffali: chiedete al proprietario di poter accedere e si apre un piccolo mondo per ottime esperienze.
Visitatore5/5
09/12/2019
Mostra povera e pranzo ricco. Immacolata cominciata con un beh insomma dopo la visita della nuova mostra dello sconosciuto Oppi, e finita per fortuna tra i tavoli ristoratori del Fuorimodena, autentica osteria o ristorante che sia made in Emilia. Patron che sprizza simpatia e conoscenza, servizio al femminile rapido e cortese. Cibi ottimi, difficile fare un classifica, ma la chianina cucinata secondo le regole della Child è un piatto tra i più buoni della mia vita. Prezzi non popolari ma è giustissimo così: il buono e la qualità sono valori aggiunti sempre più rari.
Visitatore4/5
04/12/2019
Location curata, personale attentissimo e pronto a consigliarti per il meglio! Ottimi ingredienti, sempre freschissimi e ottimo vino! Consigliato!
Visitatore5/5
03/12/2019
NUOVI PIATTI A FUORIMODENA, NUOVE EMOZIONI. Ho accettato l’invito di alcuni amici, per una serata al ristorante “Fuori Modena” attirato soprattutto per alcuni piatti nuovi del menu. C’e sempre qualcosa di nuovo, che dimostra un’evoluzione, non solo in cucina ma anche nelle salette ristorante, tovaglie, posateria, cristalleria per una mise-en place rafinata. Non avevamo ancora preso posto a tavola, il cameriere ci ha servito un’Amuse-Bouche come benveuto, patate orzo cipollotto e semi di papavero. Subito chiediamo le novità del menu al titolare, ci propone come apertura, il cotechino in saor: uno sposalizio tra l’Emilia Cotechino e il Veneto il saor. Il piatto si presentava nella sua semplicità, tre fettine di cotechino adagiate su una salsa verde con una nevicata di cren fresco grattugiata sopra. Come primo piatto i classici tortellini in brodo sempre all’altezza delle aspettative. Raviolo alla modenese ripieno di zucca amaretti e parmigiano con una spolverata di polvere di caffè effetto visivo piacevole, al palato troppo dolce per il mio gusto. Il secondo piatto Bollito non Bollito, classica ricetta dello Chef stellato Bottura interpretato molto bene del giovane Lorenzo. Lunga cottura a bassa temperatura, di manzo, lingua, cotechino, vitello, il piatto si presentava molto bene, i quattro tipi di carne erano disposti in un piatto rettangolare adagiati su una salsa al peperone verde, anche in questo caso una grattugiata di cren fresco, una spruzzata di fiori eduli (Passo Stelvio) oltre a dare un effetto cromatico al piatto davano una piacevole sensazione aromatica. Vini: Grasparossa di Castelvetro Canova Fattoria Moretto, che accompagnavano bene il cotechino in saor, i tortellini in brodo e il raviolo di zucca. Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP Acino Azienda Agricola Fratelli Manzini, vino che aveva un sorprendente abbinamento al bollito non bollito. Piacevole serata che commentavo da solo nel ritorno a casa, non sono più abituato a cene così abbondanti soprattutto alla sera che mi avrebbero fatto passare una nottata insonne. Ma dopo la cena a FuoriModena niente di tutto questo, anzi ho dormito benissimo alzandomi alla mattina leggero come altre mattine normali. Perché quando si mangia bene con cotture leggere, ingredienti genuini, il risultato produce il migliore giorno dopo. Franco
igor p5/5
03/12/2019
Locale coccolo, il cuore di Modena nel cuore di Vicenza. Ottima cucina e ottimi anche i vini. Complimenti anche per l'addobbo natalizio, da signori!
Visitatore3/5
01/12/2019
Piatti buoni ma attesa lunga nonostante il locale non fosse pieno. Prezzo altino secondo me. Secchia rapita che sarebbe tigelle e gnocco con affettati e salsine buono ma non si può vedere servito con gli affettati ammassati uno sopra l'altro
Visitatore5/5
29/11/2019
Pranzo domenicale molto gradevole e anche sorprendente per il tipo di cucina che non mi sarei mai aspettatta. Ottimi piatti, molta cordialità .Bello
Visitatore5/5
24/11/2019
Siamo stati in questo ristorantino una domenica a pranzo, ambiente caldo e accogliente, come accogliente il cameriere molto premuroso ed educato.Materia prima eccellente preparata con cura, buoni i sapori dell’Emilia Romagna..! Bravi, lo consiglio
CHIUDI
CHIUDI