Cul De Sac a Roma: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Cul De Sac (Roma). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
26/01/2020
A me piace questo posto perché è informale e buono. Il personale è gentilissimo e ti serve velocemente. E poi ha il pregio di essere aperto fino a tardi. Per cui, dopo teatro o dopo il cinema, si entra per bere un bicchiere di vino e mangiare qualche piatto. Tante le etichette di vini. PIATTO Vi consiglio il patè con il pane tostato (d a provare assolutamente a inizio cena), la trippa, la coda alla vaccinara, le polpette al vino con purè (buone!). La zuppa con lenticchie rosse, i tortelli ripieni e le lasagne. PREZZO Economico e nella media del ristorante di questo genere.
Visitatore5/5
08/01/2020
Siamo entrato in questa enoteca casualmente, attratti dalla semplicità e dal fatto che sia un tipico locale romano a due passi da piazza Navona. Il servizio è veloce e preciso. I piatti ottimi, l'assortimento dei paté fatti in casa, accompagnati da un pane bruscato, sono veramente buoni. Ottimo anche il baccalà con le patate, fatto dallo chef. Abbiamo mangiato anche i ravioli al ragù di anatra ed erano ottimi anche quelli. Poi la scelta dei vini e vastissima e i consigli dei ragazzi che ci lavorano sono ben indirizzati Il prezzo nella norma, non si spende molto visto che stiamo proprio nel centro di Roma Promosso a pieni voti!
Visitatore4/5
07/01/2020
Il locale è carino, ma con spazi angusti.Si è circondati da centinaia di bottiglie di vino e i camerieri sono gentili e disponibili. Il mio appunto però va sul patè di faraona tartufata: oltre a non avere traccia di tartufo, era pericolosamente pieno di ossicini, e per un pelo non mi sono rotto un dente. Questa è una disattenzione che può costare molto cara! Per il resto ravioli al ragù d’anatra buoni, ma immersi in troppo burro, e coda alla vaccinara buona e abbondante, ma davvero poco digeribile visto che siamo stati male fino a sera inoltrata. Dolci molto buoni, tiramisù alla vista di un bel colore giallo e non bagnato eccessivamente. Si deve migliorare anche per la vista della preparazione piatti: non è carino vedere i piatti riscaldati al microonde.
Visitatore4/5
06/01/2020
Locale molto carino a pochi passi da piazza Navona. È piccolo quindi ha pochi posti a sedere ma l’ambiente è molto piacevole. Abbiamo preso due bicchieri di vino ed un tagliere piccolo da dividere. Tutto era molto buono, salumi e formaggi erano evidentemente di qualità. Consigliato anche se non molto economico (in due abbiamo speso 21€, giustificati però dalla qualità).
stefano r5/5
05/01/2020
Ho cenato con la moglie, ottima cantina dei vini, i cibi sono di ottima qualità, personale gentile, prezzo adeguato e giusto
Visitatore3/5
01/01/2020
Location carina ottima cantina vini con possibilità di degustare al calice. Tagliatelle al ragù di lepre strepitose peccato la pasta precotta e secca a 13€ non specificato da nessuna parte (per il prezzo un furto) ottima coda alla vaccinara. Servizio medio camerieri nella norma.... Rapporto qualità prezzo discreto.2 primi un Secondo due calici un lt d acqua e due caffè 40€.
Riccardo G1/5
15/12/2019
Sono tornato in questo locale dopo 25 anni circa. I casi sono due: il mio ricordo è appannato dalla nostalgia del tempo passato o la cucina ha subito un peggioramento imbarazzante. Un cosiddetto paté tartufato secco e che di tartufo non aveva nemmeno la reminiscenza, escargots imbarazzanti, ravioli con la pasta grossa e quasi cruda (comunque la portata più accettabile) amatriciana... no comment. Peccato, il personale è gentile e disponibile, il locale suggestivo ed il quartiere affascinante. Mai più.
Visitatore3/5
14/12/2019
Niente di particolare, primi mediocri, secondi, salumi e formaggi nella norma, vasta la scelta di vini, è più un enoteca che un vero e proprio ristorante, eravamo indirizzati in altro posto ma data l'eccessiva attesa abbiamo ripiegato su questo locale, che guarda caso era l'unico dove non c'era da attendere... prima ed ultima volta.
Visitatore4/5
12/12/2019
Ci siamo fermati a bere un calice di vino e il personale ci ha gentilmente offerto dei grissini strepitosi. Abbiamo richiesto il bis poiché fenomenali. Unica nota dolente: spazi angusti. Consigliato!
Visitatore3/5
05/12/2019
È uno dei luoghi che riporta la memoria alla mia giovinezza quando con gli amici andavo al cul de sac, al cul de sac due o all'altro ristorante di livello superiore. Sono ormai passati 40 anni, il menù si è ampliato, ma sono rimasti alcuni punti fermi: i paté, alcuni tra i migliori di Roma, la brandade di baccalà, il topik di ceci, più buono di quelli assaggiati in turchia. Il locale propone dei salumi e dei formaggi veramente pregevoli, da gustare con un bicchiere di buon vino, quest'ultimo vero punto di forza del locale. L'ambiente è un po' angusto, il servizio essenziale, ma rapido e gentile.
Visitatore1/5
01/12/2019
Spazi angusti, pasta scotta (fettuccine alla amatriciana e fettuccine con lepre) e probabilmente pre pronta e riscaldata al forno a microonde!😔 Misto di tre paté non definibile! Peccato che i turisti di Roma mangino in ristoranti così! Comunque vi auguro di poter migliorare velocemente!
Visitatore5/5
30/11/2019
Posto storico di Roma. Ottima scelta di vini. Personale qualificato e molto gentile. Locale intimo e accogliente. Ottimo il caprino. Molto buono anche il piatto a base di melanzane. In generale, consiglio molti assaggi.
Visitatore4/5
13/11/2019
Ragazzi che vi devo dire? Ogni volta che vengo a Roma devo mangiare le polpette con il puré del Cul de Sac. Per me sono il top. Enoteca e ristorante "verace" frequentato da romani e turisti che non si accontentano dei ristoranti con menù fotografico. Se proprio devo trovare un difetto, i tavoli veramente piccoli e gli spazi ristretti. Ma d'altra parte il locale si chiama "cul de sac" non "piazza d'armi".
Visitatore4/5
05/11/2019
Non è un locale che frequento normalmente quando sono a Roma. Mi ci ha portato una nipote che abita a Trastevere perché voleva farmi provare qualcosa di buono. Purtroppo il pochissimo tempo mi ha concesso di assaggiare solo un piatto: polpette strepitose!
Visitatore4/5
05/11/2019
Sono stata tantissime volte in questa antica vineria, la frequento soprattutto quando i miei amici mi vengono a trovare dal estero, perché penso sia un conubio perfetto tra tradizione, posizione, cibo e ovviamente ottima e grandissima scelta di vini. Insomma una certezza per fare colpo. A mio avviso unico neo il non poter prenotare, anche se devo essere sincera non ho mai aspettato più di mezz'ora. Consigliato.
Visitatore5/5
01/11/2019
Ogni volta una conferma! I patè sono ottimi, serviti con fette sottili di pane tostato (un tris va bene per due se non tre persone). Stavolta, oltre ai patè, abbiamo assaggiato la crema di lenticchie rosse e le melanzane alla calabrese, entrambi buoni e appetitosi. Una specialità della casa è anche il roast-beef, molto ben fatto. Ma il menù offre diversi altri piatti anche di tradizione romana (amatriciana, baccalà). Ampia selezione di vini (nacque come enoteca), anche al bicchiere. Prezzi medi, vista la location centralissima (a piazza Pasquino, a due passi da piazza Navona)
Visitatore5/5
26/10/2019
Locale molto accogliente dove abbiamo potuto assaporare distillati di qualità. Consigliato. Francesca e Alessandro
Visitatore5/5
26/10/2019
Tradizione h24. Trattoria raffinata dritta al palato. Non può mancare in un viaggio a Roma. Le polpette sembrano fatte da una nonnina amorevole. Prezzi adeguati.
Visitatore4/5
19/10/2019
Ottima posizione, tutto molto buono, specialmente i taglieri misti. Personale molto cortese. Sicuramente consigliato.
Visitatore5/5
24/09/2019
Una enoteca che rimane sempre a livelli alti, con una scelta di ottimi piatti da accostare ad una vasta scelta di vini.
CHIUDI
CHIUDI