Trimani Wine Bar a Roma: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Trimani Wine Bar (Roma). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore1/5
15/01/2020
Mancavo da un po’ di tempo e, desideroso di un buon aperitivo, sono tornato ben volentieri in questo locale il cui nome, già’ da solo, dovrebbe costituire una garanzia di qualità. Ecco i fatti: in due, da bere abbiamo scelto un calice a testa di un ottimo Pinot rosso della cantina di Terlano. Sul vino, ovviamente, nulla da eccepire. 9 euro a bicchiere non sono certo pochi ma il prodotto (che peraltro già conoscevo) li valeva senz’altro. Il problema è sorto intorno al concetto di bicchiere: non soltanto, infatti, il vino ci è stato servito in un calice minuscolo (tipo quelli da degustazioni seriali, per intenderci) del tutto inadeguato, quindi, al livello ed al tipo di prodotto che ci è stato servito ma, come se non bastasse, in quantità scarsissima. Viste le premesse, anziché fare un bis a testa, ci siamo divisi un terzo bicchiere, per la “modica” somma totale di 27 euro solo per bere (si fa per dire......). Veniamo al mangiare. Introdotti da due irrilevanti razioni, una di lupini e l’altra di tarallucci, ordiniamo una porzione di polpette di manzo (tre, ben condite, l’unica cosa all’altezza delle aspettative) ed una di “quiche” che, senza tema di smentita, definisco passabile ma, soprattutto, microscopica! Lo sconcertante finale è costituito dal conto di 41 euro complessivi e dalla fame mostruosa dalla quale sei accompagnato all’uscita. Se la gestione ha deciso di scoraggiare la clientela sugli aperitivi, per indirizzarla sui più remunerativi pranzi e cene, basta mettere un cartello all’ingresso o modificare gli orari d’apertura. Se, invece, ha deciso di cambiare politica dei prezzi ritenendola una mossa azzeccata, credo sia decisamente fuori strada.
Visitatore4/5
04/12/2019
Pranzato in questo locale, il cibo molto buono e un ottimo servizio, grande carta sei vini. Consigliato
Visitatore5/5
20/11/2019
Enoteca storica, con oltre un secolo di attività alle spalle. Ho avuto la fortuna di scambiare 2 chiacchiere con il Signor Trimani, che mi ha raccontato la storia del locale: molto interessante. L'amore con cui curano i clienti probabilmete è la spiegazione della longevità dell'attività. Ampissima scelta di etichette, sia di vino che di birre Non ho provato il cibo, ma sono molto incuriosito
Visitatore2/5
15/11/2019
Appena giunti a Roma cercavamo un posto carino per un piccolo pasto. Che dire, nulla da eccepire riguardo la qualità dei piatti e la scelta dei vini, ma certo non ho trovato l'accoglienza e la genuinità romana: forse perché turisti, per tutto il tempo del pasto due ragazzi proponevano e riproponevano un bicchiere di vino in più, un nuovo piatto, una grappa incredibile, ecc. ecc. No grazie, se dovete spillarmi più soldi possibile, utilizzate una modalità meno esplicita. Non consigliato.
Visitatore3/5
11/11/2019
Cantina dei vini buona, cibo anche no male anche se i prezzi sono un pochino alti rispetto all'offerta..
Enrico M1/5
07/11/2019
Per ben due voite ho dovuto mandare indietro baccalà e polipo:IMMANGIABILI. Vi ho frequentato quando scendevo a Roma per lavoro, ma una "sola "così non l'ho mai provata. Stendo un pietoso velo!!!!!!!!
Visitatore5/5
27/10/2019
Ho frequentato questa perla della ristorazione ed enologia romana per un corso sui vini in abbinamento al cibo ed ho avuto la fortuna di conoscere Francesco e Carla Trimani, la loro passione per la cucina a partire da materie prime d'eccellenza elaborate in modo sublime, la loro immensa preparazione sui vini (frutto del lavoro nella secolare enoteca di famiglia, punto di riferimento a Roma e non solo) ed il richiamo alla terra ed alla tradizione (d'altra parte Trimani è un nome ricorrente nelle opere dell'antesignano dei gourmet moderni, l'immenso Mario Soldati). Sono in sincero imbarazzo per tutte le recensioni al di sotto di 5/5. Andateci, per un aperitivo tra i tanti calici alla mescita o per una cena di classe e gusto, andateci e raggiungete le vette del gusto e della perfezione culinaria ed enologica
Visitatore4/5
20/10/2019
Ottimi vini poi per il mangiare non lo sò . Comunque in un enoteca si va per bere e spizzicare . Io ci torno sicuramente perchè mi piace bere .... Personale gentile
Visitatore1/5
18/10/2019
Oggi siamo andate con mia figlia a pranzare in questo locale! Piatti immangiabili, specialmente gli agnolotti (a dir loro fatti a mano... proprio da reparto surgelati), porzioni piccole e per quello che offrono i prezzi troppo alti!!! Da evitare assolutamente!!! Sconsigliatissimo!!! È stata proprio una truffa!!!
Visitatore5/5
12/10/2019
Il VINO è la sua casa .. quindi più di una semplice enoteca .. Per chi ama bere ma anche mangiare .. Ottima scelta
Visitatore1/5
26/09/2019
Due calici pieni solo per un dito (letteralmente!!!), con stuzzichini già visti. Nessuna fantasia, per un wine bar che è l'unico della zona.
Casone U2/5
13/08/2019
Locale molto semplice, vino ottimo, servizio educato e gentile, cibo molto scarso e prezzo elevato. Forse per un aperitivo....
Visitatore1/5
03/06/2019
Si salva solo il vino, per il resto tempi lunghissimi, porzioni scarse e non corrispondenti a quanto scritto sul menù
Visitatore4/5
02/06/2019
Se volete bere del buon vino o se avete voglia di un etichetta in particolare, questo è il posto che fa per voi. Ho prenotato il pomeriggio chiedendo se avevano un paio di etichette molto particolari che da tempo volevo far assaggiare alla mia ragazza, mi hanno risposto che l'altro loro locale le aveva e che quindi potevano farmele trovare tranquillamente al tavolo. Così è stato. Buono il tagliere con molti formaggi blu, buono il tagliere con affettati e salami particolari. Buone le bruschette con rughetta e lardo. Il tiramisù non era niente male. Prezzi onesti. Ambiente tranquillo, serivizio discreto Andateci, ma per il vino, sono una delle migliori enoteche di Roma !
Visitatore1/5
16/04/2019
Ho pranzato qui di venerdì. Il locale è piccolo e suggerisco la prenotazione. Francamente, non aspettavo di trovarmi così male. In primis, ho scelto un calice di rosso (credo fosse un rosso lombardo, quel che ricordo bene è che veniva 10 euro) e mi è stato servito in un calice da bianco e in quantità davvero minima. Per essere il wine bar di una delle più note enoteche romane rimango davvero basito. Abbiamo poi preso, come antipasto, un’insalata di polpo e in fritto vegetale. Abbiamo atteso 25 minuti per averli e, per di più, la frittura era pressoché fredda quando è arrivata. Non so cosa altro dire. Per secondo poi, io avevo ordinato un filetto (19 euro) al sangue: è arrivato, dopo ben 30 minuti dalla fine dell’antipasto e solo dopo due solleciti, con cottura media/ben cotta e col purè di accompagnamento freddo. Anche qui, francamente, mi mancano le parole. Purtroppo non basta la cortesia e il sorriso della responsabile di sala: è mancata del tutto la sostanza (condita, per di più, da un servizio esasperatamente lento per un locale con così pochi coperti) e con quei prezzi è doppiamente grave. Assolutamente sconsigliato.
Visitatore2/5
11/04/2019
Sono stato di recente in questo locale e ho trovato un servizio carente in accortezza verso il cliente dato che al secondo giro ci ha serviti un ragazzo confondendo i vini che rispettivamente avevamo preso e dandoci un bicchiere di vino più che striminzito. Non credo che ritornerò in questo posto né tanto meno consigliarlo ai miei amici
Valeria V5/5
06/03/2019
il negozio di vini esiste da un secolo, scelta infinita e prezzi corretti. Il bar serve i suoi vini e sotto questo aspetto è una garanzia. Non ho cenato, ma preso uno stuzzichino (sfizioso, forse non molto abbondante)
Visitatore2/5
19/02/2019
Ci sono stato per pranzo. Attesa superiore all'ora e mezza per un piatto di pasta assolutamente ridicolo: davvero pochissima pasta quasi senza condimento. Antipasto normale ed il tutto combinato con prezzi medio-alti. Buono per il vino, ma cucina inestistente
Claudio M5/5
23/01/2019
Un ristorante speciale, cameriere belle ed esperte nei menu. L'approccio dl pasto con offerta di lupini che a Roma chiamano "Fusaglie" mi ha ricordato i tempi della mia giovinezza, Ottimi gli antipasti a base di pesce, formaggi insaccati e non parliamo dei vini, ho optato per un Sirah. Termino con un dolce, strudel di pere. Ho passato una serata divina.
Visitatore4/5
06/12/2018
Sono stato a pranzo al wine bar. Buona offerta gastronomica per un pranzo veloce, ottima scelta di vini, ambiente simpatico, certamente poco spazio tra i tavoli, ma va bene per l'intervallo del pranzo. Personale cordiale e preciso, soltanto il servizio è stato un po' troppo lento, proprio in considerazione che siamo all'ora di pranzo in zona uffici. Buona qualità, e prezzi non proprio economici.
CHIUDI
CHIUDI