Veritas a Napoli: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Veritas (Napoli). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
12/08/2019
La gentilezza è di sicuro da annoverare fra le caratteristiche del ristorante assieme all’ottimo cibo e ad una ricca cantina. Ovviamente tutto questo si paga, ma le cose belle e buone hanno il loro prezzo.
Olimpia C5/5
02/07/2019
Con un gruppo di amici ci siamo recati a cena presso questo ristorante stellato, quindi con grandi aspettative viste le svariate recensioni positive. Accoglienza non invadente, molto professionale. Ci fanno accomodare, visto il numero di amici, in una saletta riservata in un contesto molto curato e raffinato. Consigliati dallo chef, abbiamo fatto un percorso degustativo di piatti con materie prime eccezionali molto intriganti. Ci ha colpito particolarmente l'insalata di polpo su crema di patate con spinaci e lupini di baccello, non da meno sono stati i mezzi paccheri con cozze e peperoncino. Siamo stati seguiti da uno staff giovane ma molto attento e non invadente. Una nota particolarmente piacevole è stato l'abbinamento dei vini alcuni consigliati personalmente dal patron dott. Giancotti. Abbinamenti curati, piacevoli ma non per questo costosi. Ottima esperienza, sicuramente da ritornarci!!
Visitatore5/5
27/06/2019
Ho pranzato in questo elegante ristorante in quanto me ne avevano tessuto le lodi e mi sono deciso spinto dalla curiosità a verificare di persona. Cosa dire...tutto è curato nei minimi dettagli, dal personale altamente professionale al sommelier capace di descrivere anche la storia di ogni singola casa vinicola e di consigliare il miglior abbinamento possibile, cosa davvero rara. Ho scelto un menu di degustazione con 2 antipasti un primo ed un secondo e dessert. Non mi dilungo a descrivere i piatti, risultati uno migliore dell'altro, la qualità è davvero altissima e si vede subito. L'impiattamento è davvero sublime. I prezzi sono alti, ma sono giustificati dalla qualità che ripeto è elevata. Davvero non capisco i commenti delle persone che dicono di aver mangiato male ecc. queste persone meritano a mio modesto parere di rimanere a casa e continuare a mangiare il Manzotin :-)) Complimenti a voi tutti. Spero di tornare presto
Visitatore4/5
16/06/2019
Premessa: non potendo assegnare “mezzi pallini”, ne ho indicati 4; ma il voto “reale” è 4,5. Una stella Michelin “piena” e meritata! Cena di coppia, parentesi napoletana dal lavoro, in cerca di uno “stellato” a NA (n.b. già provato “il Comandante” ed, in parte, “Palazzo Petrucci”) e non avremmo potuto scegliere meglio! Bella la location: Posillipo. No vista mare (a differenza dei ristoranti su citati) ma basta attraversare la strada per godersi lo splendido panorama del golfo di Napoli. Il locale è comunque piacevole: sobrio ed elegante; atmosfera ovattata ma non “ingessata”. Tutto molto ben curato: mise en place, piatti, bicchieri, stoffe. Menù semplice: due pagine, alla carta e degustazione. Provata quella con 2 antipasti, 1 primo, 1 secondo ed il dessert. Molto apprezzata la elasticità dimostrata dal maître (e dallo Chef) di farci scegliere le portate nell’ambito di quelle previste nella “lista” del menù degustazione: ciò ci ha consentito di provare pietanze diverse e, quindi, scambiarle ed assaggiare tutto. Eccellenti entrambi gli antipasti: palamita e tartare di fassona. Ottimi i primi: linguine con vongole e tortelli ripieni di ricotta di bufala. Pescato del giorno delicato, contornato da buonissime verdure croccanti. Un dessert buono (cheesecake di bufala) ma - nel solco della cucina gourmet che ho potuto provare - non particolarmente esaltante nei sapori. Per contro, il cannolo e la tartelletta della petite patisserie erano davvero eccezionali. Nessun condimento esagerato. Nessuna indulgenza alla mera tecnica. Tutto gustoso: una cucina raffinata ma anche “buona”. E sopratutto ricca di ingredienti semplici, della tradizione mediterranea, e cucinati con rispetto ed arte. Buona la carta dei vini: provato un ottimo Pinot nero di Borgogna (2016) ad un prezzo più che ragionevole (grazie alla cura del sommelier). Tutto davvero piacevole: dalla accoglienza, con due ottimi cocktail di benvenuto e due ugualmente ottime amuse bouche; al corso della serata, accuditi da personale attento, pronto, simpatico ma non invadente. Tre ore volate piacevolmente, ad prezzo stellato ma assolutamente ragionevole (ovvero “nella norma”). Ed un saluto finale allo Chef, uscito in sala: grazie! A mio parere, uno dei migliori “1 stella Michelin” mai provati.
Visitatore5/5
01/06/2019
Una cucina che definerei sapiente, ben ancorata nella tradizione ma con questa ancora sa salpare incontro al mondo, e realizzare piatti di grande fattura ed interesse. Il servizio è attento con tratti di informalita. Si apre con una carta delle acque e si spazia con un bravo sommelier in un mondo dei vini vasto ed appagante. Il piatto che mi ha conquistato è stato l'ostrica un salsa di scalogno e Falanghina, da un abbinamento classico da Bistrot francese nasce un grande piatto. Buoni gli gnocchi, simpatica la polpetta, interessante la paletta alla genovese, ben eseguito l'agnello. Buono anche la palamita e gli strozzapreti con fagioli di controne e totano. Interessanti i dolci. Un indirizzo che merita la stella e che nella offerta Napoletana spicca
Visitatore3/5
26/05/2019
piatti interessanti, ben presentati, minimal le porzioni degli antipasti, comunque forse i piu validi. avremmo preferito un maggiore coinvolgimento nei riguardi di nuovi clienti , dando anche qualche consiglio(in pratica prendendo solo un antipasto e un primo abbiamo pagato quanto il menudel giorno) quello che è stato veramente assurdo direi surreale, è stata la carta delle acque (non siamo mica a Fiuggi) e soprattutto il costo... 2 bottiglie al costo di 20 euro!!!!! ed erano le piu economiche!!!!
Visitatore5/5
24/05/2019
Siamo andati ieri sera al Veritas. Eravamo in due e abbiamo iniziato con un cocktail (due bellini) pre-cena accompagnati da alcuni stucchini (del pane e dei grissini home-made e una gazpacho di pomodoro con mozzarellina). Per quanto riguarda la cena abbiamo deciso di prendere uno il percorso degustazione di primo tipo proposto (un antipasto - un secondo - un primo - un dessert) l’altro invece scegliendo alla carta (sempre però mantenendo lo stesso schema: un antipasto, un secondo, ecc). Come accompagnamento da bere abbiamo scelto acqua Evian e un calice di Vino bianco. Siamo stati coccolati tutto il tempo e oltre al pane ci sono stati portati anche piccoli assaggi tra un pasto e l’altro da accompagnamento e a completamento della cena. Il servizio è stato ottimo: tutti i camerieri sono stati eccelsi ma una piccola postilla e nota di merito al maître e al sommelier che hanno unito alla grande professionalità e una grandissima cordialità riuscendo ad interagire attivamente con noi senza mai infastidire (e non è scontato). Il conto mi è sembrato giusto ed in linea con le mie previsioni e con lo standard proposto: abbiamo pagato 190€ in due.
Visitatore5/5
13/05/2019
un ottimo ristorante con un servizio non indifferente alle richieste dei clienti. lo staff è gentile e simpatico e seppur con qualche incertezza il cibo è di livello molto alto. da provare assolutamente la palamita con salsa allo yoghurt forse il piatto più buono mangiato da me quest'anno.
Visitatore5/5
12/05/2019
Sono andato a cena con la mia ragazza per festeggiare il nostro anniversario e non potevamo veramente scegliere di meglio: lusso, eleganza, servizio e soprattutto cibo di elevatissima fattura. Semplicemente perfetti in tutto. Stella Michelin ampiamente meritata.
Gaia R2/5
01/05/2019
Ci siamo recati ieri al Veritas per il nostro anniversario, purtroppo é stata una serata deludente. Premetto che é la prima volta che andiamo in un ristorante stellato, ma avendo mangiato diverse volte in ristoranti di buon livello ritengo di poter avere un termine di paragone. Sicuramente ci aspettavamo tutt'altro, qualità e servizio migliore. Nulla da dire sulle materie prime che sono ovviamente ottime, i piatti invece ce li immaginavamo presentati meglio, con accostamenti e sapori piú particolari; va bene mantenere la tradizione ma sicuramente si puó osare molto di piú. Quello che proprio non ci é piaciuto é il servio del personale di sala che è incappato in errori che nessuno ristorante dovrebbe mai fare, sopratutto se parliamo di uno stellato. Quando abbiamo ordinato le portate non è venuto il sommelier a chiederci e/o consigliarci il vino in abbinamento ai piatti scelti, quindi abbiamo deciso noi alla cieca una bollicina di zona che non avevamo mai assaggiato cosí da poter provare il vino locale. Solo pochi minuti dopo arriva il sommelier dicendoci che il vino scelto non é molto adatto e ce ne consiglia un altro. Ringrazio molto il gesto, ma sarebbe dovuto venire prima in modo da poterci consigliare il vino e rispondere ad alcune domande che gli avrei voluto porre prima di scegliere la bottiglia.... comunque versandoci il vino piú volte sono state fatte cadere gocce sulla tovaglia e addirittura per terra per poi essere raccolto successivamente con un tovagliolo. Per ben 3 volte il cameriere non ha saputo presentarmi il piatto spiegandomi che ingredienti c'erano. Il personale di sala era romoroso e lo si sentiva parlare del piú e del meno da una sala all'altra, la musica era inadatta e a tratti addirittura troppo alta tanto da far ridere alcuni clienti e ad obbligarci ad alzare la voce per poterci sentire. Per concludere la serata dopo aver terminato il dolce abbiamo atteso 30 min ma nessuno si é degnato di venire a chiderci se gradivamo ancora un caffé o altro, i camerieri continuavano a farsi beatamente gli affari loro continuando a chiaccherare. A quel punto ci siamo alzati e siamo andati a pagare, un conto decisamente caro per il pessimo servizio offerto. Di certo non torneremo e non lo consiglieremo a nessuno. Peccato perché le nostre aspettative erano molto alte e sono state decisamente deluse.
ANTONIO P3/5
13/04/2019
Ambiente indifferente, servizio non adeguato alle aspettative. Cucina gourmet ma con scarse emozioni. Al di sotto delle aspettative di un ristorante stellato!
Visitatore5/5
04/04/2019
Ci ritorniamo volentieri quando siamo a Napoli. Cucina interessante ed assolutamente di qualità superiore. Ottima la carta dei vini. Servizio al tavolo eccellente , con personale discreto. Lo chef una personale umile e molto cordiali. Ottimo il servizio del sommelier che riesce sempre a consigliare il vino giusto. Prezzi adeguati al posto. Da provare
Visitatore5/5
01/04/2019
Ottima serata. Prenotato per tempo in questo ristorante stellato, e la serata ha rispecchiato tutte le nostre aspettative. Ottimo il cibo (ci siamo affidati allo chef e abbiamo optato per il menù completo), buona la carta dei vini. Ottima anche l'accoglienza e la disponibilità del personale. Onestamente se proprio devo trovare il pelo nell'uovo eliminerei la carta delle acque, che sinceramente trovo superflua. Consigliato
Visitatore3/5
28/03/2019
confermo in peggio la mia recensione del 2017 al ribasso. Ci si attende un miglioramento, invece no. Ribadisco che uno stellato dovrebbe fare molta piu' attenzione alla sala (trascurata nell'aspetto con parati a tratti scollati e condizionatori ingialliti), e nel servizio. I piatti assaggiati non li discuto, ottima la pasta e piselli e la crema al frutto della passione. Carta dei vini certamente all'altezza ma con ricarichi eccessivi (anche piu' di 3x).
Visitatore4/5
24/03/2019
Eccellente materia prima esaltata da una cucina attenta capace di sposare i vari ingredienti con equilibrio e con cotture che ne saltano i sapori.Ottimo il pesce cotto sottovuoto.Una pre desert esplosivo. Buona la carta dei vini.
Adriana B4/5
20/03/2019
Locale arredato con gusto nei toni tenui del grigio, beige e tortora, forse un filino più rumoroso della media degli stellati, ma ci può stare (d'altronde il ristorante non può mica essere considerato responsabile del tono di voce dei commensali); comunque l'ambiente è molto gradevole ed accogliente. Servizio cordiale ma professionalissimo, un plauso particolare al sommelier che oltre a ben consigliarci secondo i nostri gusti e le pietanze ordinate, incappando in ben due bottiglie difettate del vino che avevamo scelto (incidente di percorso che può benissimo capitare, sia chiaro), ha prontamente ed elegantemente provveduto prima alla sostituzione della prima bottiglia poi, al secondo problemino, cambiando direttamente l'annata. Per quanto attiene la cucina, diciamo subito che ci è piaciuta... e parecchio. Per la cronaca abbiamo preso sauté di frutti di mare, mazzancolle e funghi con “pizza e menesta” + rib di vitello alla pizzaiola + cavatelli con totani, fagioli e guanciale + spaghetti con anguilla, friarielli e provola affumicata + merluzzo al vapore con lupini + genovese in due cotture + cheesecake di bufala con ciliegie e cipolle di Tropea (semplicemente eccezionale). Prezzi assolutamente proporzionati alla qualità della proposta. Se proprio dobbiamo trovare un PICCOLISSIMO neo (e solo per questo assegno 4 punti anziché 5), a volte avremmo preferito che lo chef osasse di più, perché ha senz'altro tutte le capacità per farlo; però è anche vero che ognuno ha il suo stile e su questo punto non si discute, quindi... va benissimo così. Perciò, anche se il sistema di votazione di Tripadvisor non lo consente, più che un 4 assegneremmo un 4,5.
Visitatore5/5
24/02/2019
Abbiamo ordinato due menù degustazione con l’aggiunta di un primo in più diviso a metà, che ci incuriosiva particolarmente: lo spaghetto ai friarielli con anguilla e provola affumicata. Veramente buonissimo! Il menù degustazione consente due combinazioni differenti così io e il mio ragazzo abbiamo ordinato piatti diversi e ci siamo divertiti ad assaggiare tutto. Lui è rimasto molto contento delle ribs con burrata e pomodorini che ha avuto come antipasto. La mia palamita era altrettanto buona. Le mie linguine con scorfano, scarola e olive nere erano spettacolari, meno solo degli spaghetti con anguilla e friarielli. Molto buona anche la “maccaronara” al ragù. Forse il filetto con la genovese non ci ha entusiasmato particolarmente ma è possibile che sia stato l’essere ormai satolli a guidare il nostro giudizio. Quello che ci ha colpito, infatti, è stata la abbondanza delle porzioni, non comune per un ristorante stellato. Tra i piatti ordinati ci hanno servito 5 assaggi fuori programma, dell’ottimo pane fatto in casa e grissini. Il piatto di pasta della degustazione sarà stato composto da una cinquantina di grammi, quello à la carte invece arrivava anche a settanta. La qualità della pasta in generale merita un plauso particolare. Buono anche il dolce al cioccolato. Ci è piaciuta molto la carta della acque e ho apprezzato molto entrambi i calici di vino che ho ordinato, uno dei quali su suggerimento del metre. Il servizio è stato molto veloce e composto. Ci ha colpito molto positivamente l’atmosfera leggera e affatto pretenziosa del locale, elegante ma non freddo e formale. Capita sovente che in ristoranti rinomati per darsi un tono sofisticato i camerieri - e i clienti - assumano atteggiamenti altezzosi o eccessivamente ossequiosi, ma non è questo il caso. Anzi, siamo stati accolti da gentilezza e semplicità. Quella semplicità che è la più preziosa e rara forma di eleganza. La cena era stata prenotata in occasione del mio compleanno e il mio fidanzato ha chiesto una candelina su un dolce. Ho avuto la sensazione che se ne fossero dimenticati, in un primo momento, ma hanno rimediato con molta simpatia e offrendoci un passito davvero eccezionale. Il prezzo per quello che abbiamo mangiato ( 100 euro a persona circa) non è certo una sciocchezza, ma rapportato a ciò che abbiamo mangiato, al servizio offerto e anche ad altri ristoranti della zona ci è sembrato proporzionato. Siamo usciti satolli, distesi e molto contenti. Speriamo di poter tornare presto!
Visitatore2/5
24/02/2019
Invitati da nostri amici in visita a Napoli , ci hanno fatto accomodare e proposto la carta dell’acqua senza chiederci se volevamo vino... scelti 4 menu’ degustazione abbiamo dovuto noi chiedere la carta dei vini.... dopo avercelo servito lo Hanno messo in un contenitore di plastica senza ghiaccio , abbiamo chiesto di metterlo in un portaghiaccio classico perché non era fresco al punto giusto, Seduti alle ore 20,30 abbiamo finito la cena alle ore 23,45 !!!! Personale altamente improvvisato e poi non credo che per mangiare ci voglia tutto questo tempo . Personale cn il sorriso finto stampato mono espressivo a prescindere!!!! Chiedono cm va io rispondo nn mi è piaciuto e lui speriamo che andrà meglio.. Non ci sono parole.... sempre con il sorriso ... uguale ... L’attesa ha reso la cena una tortura !!!!! Qualità del cibo al di sotto delle aspettative.. però smollicavano il tavolo!!
Visitatore4/5
21/02/2019
Si tratta di un ristorante stellato e si vede; il servizio è al livello richiesto per questo genere di locali (vi è un solo dettaglio che non è proprio accordato con il resto, nel personale di sala, per il resto molto attento ma non invadente); il cibo, oltre a materie prime e lavorazioni eccellenti, è presentato sempre con sapienza.e gusto (vari assaggi dello chef, poi il menu degustazione, opzione pesce, che ieri sera prevedeva palamita marinata per antipasto; linguine con scorfano e altri frutti di mare come prima; spigola per secondo e dessert). La carta dei vini è mastodontica, con l'eccellenza della produzione regionale e una vastissima scelta di etichette, italiane e non (noi abbiamo cenato con una bottiglia di Grecomusc' 2015, Cantine Leonardo e un Pallagrello Bianco Fontanavigna Terre del Principe, ottimi entrambi); unica notazione critica, il ricarico eccessivo sul prezzo all'enoteca (vedi Vivino). In ogni caso, un locale di cui è impossibile dire meno della valutazione riportata sopra...
Marco B5/5
01/02/2019
Dopo aver scoperto che il ristorante era ad appena 100 metri dall’Hotel in cui soggiornavo ho deciso di andarci. Ho prenotato. Locale molto esclusivo. Gentilezza e savoir faire di tutto il personale. Ho scelto un primo di pesce e mi hanno offerto due piccole entrees squisite. Calice di un bollicine locale davvero di alta qualita’. Poi un dolce al cioccolato squisito anticipato dall’offerta di un preferito con .... cappero: insolito ma ottimo. Prezzo alto ma in linea con il resto. Ci ritornero’.