Risorta Locanda Del Castello a Bojano: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Risorta Locanda Del Castello (Bojano). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
03/06/2019
La Risorta locanda del castello è un luogo che merita una visita, ma non semplicemente un passaggio. È un luogo che va scoperto senza fretta per cui se Avete i minuti contati o non siete curiosi di provare emozioni nuove e di stupirvi non è il posto giusto. Ma se avete voglia di essere catapultati in un’altra dimensione allora arrivate nel borgo medievale di Civita e respirate la sua aria frizzante. Poi, un passo più in là trovate la “locanda”. Vi accoglierà lo Chef artista Renato Testa. Non dico artista a caso. I suoi piatti sono come un quadro impressionista: evocano emozioni, ricordi, visioni. Non si mangia semplicemente: si entra in un sogno, in una fiaba magica in cui tutto sembra possibile! Il baccalà fritto alla vaniglia e cioccolato è di fatto un emblema... guardare oltre il cibo e trasformarlo in arte, elevarlo ed elevarsi mentre lo si assaggia. Il coraggio e la passione di un uomo che ha sfidato convenzioni e tradizioni ma non per questo le ha tradite : le ha rinnovate, trasformate, moltiplicate. I suoi piatti sono questo: un concentrato di passione, sogno, tecnica e amore. Quando riesci a leggere tutto questo nei piatti che ti propone, allora ti sentirai legato a quel luogo e non ti lascerà più! Benvenuti alla RISORTA LOCANDA DEL CASTELLO!
Marina M5/5
12/05/2019
Tra i migliori in regione. L'ottimo chef Renato propone un menù sempre variato a seconda della stagione e ben legato al territorio, e dimostra di trovarsi a suo perfetto agio con una grande varietà di materie prime. Abbinamenti inediti ed indovinati, sapiente cottura delle carni con un abile mix di bassa temperatura e padella. Le porzioni sono corrette nella quantità: consentono di assaggiare tutto, dall'antipasto al dolce - sarebbe un vero peccato perdere una portata. Sarebbe uno stellato MIchelin, se avessero voluto andare in quella direzione. Ma va bene così, anche senza porcellane e tovagliati e cantine inesauribili, l'importante è che la qualità resti alta! Conto adeguato alla qualità.
Visitatore5/5
14/04/2019
Ogni piatto una scoperta e un’esplosione di gusto! Locale accogliente! Un’Esperienza da riproporre !
Visitatore5/5
27/01/2019
Nulla da dire. Ottima cucina, ci siamo davvero “addikriati”. Complimenti allo chef 👨🏻‍🍳. L unica cosa: nu caxx d cartell per trovarlo. 🤪🤝👨🏻‍🍳
Visitatore5/5
20/01/2019
Un pranzo domenicale davvero speciale. Arriviamo in una civita di Bojano con una veduta incantevole, una pace ed una serenità percepibili nell’aria di una piacevole giornata invernale. Una volta accomodati nel ristorante notiamo subito il camino acceso che rende l’atmosfera casereccia, accogliente ed d’altri tempi. Dopo il primo antipasto ci guardiamo un po’ tutti sbigottiti dalla bontà e la raffinatezza che i cibi nostrani possono rendere. Non proseguo il mio racconto per mancanza di tempo, ma credetemi, andate a provare questo ristorante, non ve ne pentirete. Consigliato.
Visitatore5/5
11/02/2018
Lo sapevo gia' prima di ritrovarmi finalmente seduta di fianco al caminetto acceso e spalle a quel panorama che si offre in tutto il suo splendore dalla "terrazza" di Civita( mio figlio mi ha rubato il posto migliore ma, tant'e'! Festeggiavamo lui!). Renato, chef "stellato" in pectore ( la stella gliel'hanno gia' conferita i suoi clienti!) sembrava irraggiungibile. Mai un posto libero ogni volta che provavo a telefonare! Poi qualche piatto postato su Facebook e un sesto senso che, appena avevo voglia di buona cucina, mi portava sempre la' col pensiero, mi hanno portato a non demordere e a ritentare...e finalmente oggi....eccomi qua. Renato , come avevo intuito, oltre a saper leggere nel pensiero ( al di la' delle ordinazioni presagiva i nostri desideri e serviva deliziose sorpese!) ha saputo combinare, nel suo menu', genuinita' e semplicita' con innovazione e creativita'. Tutto aveva il sapore autentico del Molise e dei suoi eccellenti prodotti ma niente era scontato o banale. Un percorso felice e appagante nel gusto e nella raffinata ricercatezza di chi studia e sceglie il meglio del territorio per lavorarlo con passione, con amore. Renato infatti e' un molisano doc che ama e custodisce le meraviglie della sua Terra con orgoglio e determinazione. Il Molise esiste! Eccome! Ps Renato metti l'insegna ti prego!
Visitatore5/5
04/02/2018
Abbiamo pranzato oggi con un gruppo di amici: baccala’ in tempura delicatissimo, poi cappone con verdure in agrodolce molto buono....due primi squisiti e un ottimo filetto stracotto ad aglio nero e per concludere un semifreddo fatto dallo chef all’amaretto e cioccolato fondente fuso. Tutto ottimo e presentato molto bene nei piatti. Il ristorante dello chef Michele si trova a Civita Superiore e ha anche una vista mozzafiato su Bojano. Consiglio di andare a pranzo o a cena perché il cibo e’ di prima qualità e cucinato in maniera eccellente!
Visitatore5/5
12/11/2017
Abbiamo cenato con un gruppo di amici: tutto e’ stato eccellente. L’antipasto era un ottimo crudo di baccalà, poi una buonissima polenta con verdure e fagioli ( tutti abbiamo fatto il bis!) a seguire una bruschetta con carne cucinata magnificamente e pomodorini....infine un panino con dentro gli spaghetti con aglio ed olio....mai mangiato un piatto simile e l’ho trovato buonissimo!!!! Renato lo chef e’ stato molto paziente a spiegarci i suoi particolari piatti e darci consigli sulla cucina. Consiglio sicuramente la raffinata cucina dello chef Renato a Civita Superiore, magnifico borgo medievale, dove sembra che il tempo si sia fermato!
Visitatore5/5
23/08/2017
Il Molise é una terra bellissima che va valorizzata ed in questo locale si respira l'aria di chi alla sua terra ci tiene veramente. Locale accogliente proprietari gentili che ti mettono a tuo agio; cucina,elaborata dal proprietario stesso coadiuvato dalla moglie, eccellente. La consiglio a tutti quelli che si recheranno a Bojano e più precisamente Civita superiore
Visitatore4/5
20/06/2017
Il tipo di cucina che mi piace: abbinamenti particolari che mai avresti pensato ma una volta assaggiati sprigionano un gusto sublime. Meriterebbe almeno una stella Michelin che sicuramente non è stata data per il locale che, anche se accogliente, non è ristrutturato ed è più da stile "casa". La cosa bella è che secondo me lo chef se ne infischia delle "stelle" e si diverte solamente a cucinare....e magari è proprio questo che da quel qualcosa in più. Complimenti
Visitatore5/5
05/06/2017
Il Matese è terra bellissima, tolkieniana, dove cielo e terra si affrontano in un orizzonte sempre increspato di vette e di boschi verdeggianti di montagna. Il Matese è terra complicata, ricca ed invisibile (ricordate il tormentone "Il Molise non esiste"?). Il Matese, bellissimo e complicato, parla ai suoi visitatori attraverso i loro sensi, e racconta di un territorio profondo e generoso. Ed il gusto ha scelto Renato Testa della "Risorta Locanda del Castello", come suo sublime cantore. Civita Superiore si fa desiderare, inerpicata sullo sperone che sovrasta la valle dell'antica Bovianum. Anche Renato si fa cercare e desiderare ("mi affido al passaparola"), una sorta di prova d'iniziazione per saggiare chi davvero vuole conoscere lui e la sua cucina. La sua locanda (invisibile anch'essa, alla fine del villaggio) accoglie l'ospite desideroso di arrivare, dopo esser stato prima rassicurato dalle antiche case di pietra del borgo medievale, e poi schiaffeggiato dalla meraviglia del belvedere sul fondovalle mozzafiato. Dicono che sia scortese e burbero, Renato. Forse è solo spigoloso come questi monti, ma la sua ospitalità è perfetta: gentile, discreta, piacevole. La sala è tutta nostra e lui ci serve di persona, fiero, curioso delle nostre reazioni. Il livello è alto, altissimo. Ogni piatto incredibile all'assaggio, indescrivibile a parole. Fette di pesche e porcini crudi si appacificano con zeste di limone; del vitello crudo giace con scaglie di tartufo su un crostino alla salsa di burro bruciato; le fragole occhieggiano dalla mantecatura di un risotto al calvados; capretto e asparagi riposano su un nido di linguine; il baccalà fritto in pastella alla vaniglia si diverte tra cioccolato e rosmarino; filetto di maiale e pere conoscono il moscato e il cumino; tre cerase si tuffano in un semifreddo all'amaretto col cioccolato. Senza parole, non servono, non basterebbero. Quante stelle ci vorrebbero, invece? Chiediamo a Renato come nascono questi capolavori. E lui, intimo, ce lo rivela: "Conosco alla perfezione i prodotti, il piatto è già nella testa, so da subito se funziona, non lo assaggio e non lo modifico: poi decido, lo tengo o lo lascio." Come lo scultore che vede l'opera che sarà, nella materia ancora grezza. Tra un piatto e l'altro, si chiacchiera amabilmente di tutto: di questa terra bellissima, complicata ed invisibile, di quelli che la amano e di quelli che la soffocano, delle foto appese alle pareti, dei migranti, del modo in cui Renato Testa vede la gastronomia, della moda della ristorazione show. Adesso ho capito, non è burbero il nostro ospite, è una testa pensante, con un suo modo di intendere e valutare. Il pranzo nel frattempo è diventato un'esperienza veramente appagante, restiamo a lungo a goderci il tempo, condiviso in amicizia. Ci lascia, Renato, confidandoci il suo ultimo segreto: "Il cuoco è persona seria". Sicuro, oggi ne abbiamo avuto la miglior testimonianza.
Visitatore5/5
19/03/2017
Esaltazione del gusto! Ricercatezza nell'abbinamento sempre eccellente...esperienza da ripetere con certezza!
Visitatore5/5
19/02/2017
Iniziamo col dire che lo chef Renato meriterebbe stelle ,cappelli e forchette varie.Quest'anno ha ricevuto,unico nel Molise, un cappello della guida dell'Espresso e già questo la dice lunga sulla sua bravura ed inventiva in cucina. Ho mangiato in tanti ristoranti anche stellati ma la capacità che ha lo chef Renato di trasformare anche il più semplice degli ingredienti rendendolo un piatto sublime non ha pari con nessun altro. È vero ,se non prenoti in anticipo non potrai in nessun modo sederti alla tavola del suo ristorante, ma tutto ciò é semplicemente dovuto al fatto che non c'è nulla di preparato in anticipo. La spesa viene fatta la mattina per la sera e tutto questo si traduce nella massima freschezza della materia prima ( stagionalità, km 0 etc.). Inutile fare un elenco di piatti che potrete provare qui,dalla carne al pesce. Il mio consiglio è...prenotate e godetevi la bravura di Renato!
Visitatore5/5
30/10/2016
cucina creativa con ottime materie prime,di un altro livello rispetto le altre attivita locali. prezzo nella norma per cio che si puo degustare. lo consiglio vivamente. RICEVE SOLO SU PRENOTAZIONE
Visitatore5/5
11/10/2016
Davvero molto in gamba un ospitalità ottima si mangia benissimo... Davvero senza parole.. Spazio grande pizze molto buone e un ristorante ottimo il cibo e senz'altro di gradimento di tutti
Visitatore5/5
17/09/2016
Basterebbe usare soltanto due termini per descrivere questa fantastica esperienza: semplicità e passione. Ogni piatto proposto dallo chef Renato è infatti una perfetta sintesi tra la continua ricerca di nuove combinazioni e l'amore per gli ingredienti che la propria terra offre con generosità. Qui non si cena per porre rimedio al proprio appetito, qui si cena per provare emozioni nuove e irripetibili. Affidatevi ciecamente alle mani di Renato perché sarà lui a guidarvi in questa esperienza unica. In Molise è davvero difficile trovare di meglio!
Visitatore4/5
26/08/2016
Borgo incantevole , locale molto carino con pochi posti , accostamenti veramente unici e riusciti, menù con pochi piatti ma tutti buonissimi , il dolce non era dei miei preferiti ma è questione di gusti , servizio buono prezzo un po alto per poi ricevere l'acqua in bottiglie di plastica ....
Fabio D4/5
07/04/2016
Bellissimo locale posto nella parte alta di bojano con altrettanto bella vista del paesaggio. La totale assenza di menu è un pregio ma anche un difetto su quella che sarà la spesa (comunque nella media). Sapori unici in tutte le portate. Promosso!
Visitatore5/5
27/03/2016
Ragazzi, che posto fantastico! Si tratta di uno dei ristoranti dove ho pranzato meglio in vita mia. Il menù degustazione per la Pasqua è stato stratosferico, tutto veramente delizioso. Non so più, veramente, cosa aggiungere se non complimenti, complimenti e, ancora, complimenti!
Visitatore5/5
20/02/2016
Il locale si trova in una piccola piazzetta di una frazione di Bojano (Campobasso) su un belvedere che consente una splendida visione su panorama sottostante. Ristorante non grande ma arredato con gusto. Il gestore molto cordiale illustra con garbo i piatti serviti. Antipasto con pesce (seppie) freschissimo. Gli abbinamenti di sapori sia nei primi che nei secondi a prima vista sembrerebbero ad un ospite poco esperto azzardati, ma basta il primo assaggio per comprendere come lo chef abbia saputo coniugare alla perfezione sapori diversi. Si nota un'attenzione maniacale alla qualità dei prodotti utilizzati. Il panino a sorpresa con spaghetti all'aglio e olio con retrogusto dolce/amaro una vera delizia. Ottima la scelta dei vini e delle acque. Da consigliare vivamente.
X