La Pignata a Bari: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti La Pignata (Bari). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore4/5
03/01/2018
Oramai da molti mesi chiuso e poi da ultimo è deceduto il titolare. Sicuramente uno dei pochi e veri ristoranti storici di Bari.
Visitatore4/5
20/12/2017
Caro Franco ci mancherai col tuo sorriso con i tuoi suggerimenti culinari,ma hai allenato bene la tua squadra capace di superare qualsiasi ostacolo.Ci rimarranno i tuoi quadri ,i tuoi meravigliosi incontri di ogni classe e ceto e gli indimenticabili piatti che te stesso ,ogni volta che tornavamo ,amavi farci assaggiare.
Visitatore5/5
07/11/2017
Ottimo ristorante in pieno centro a Bari. Il proprietario 90enne sig. Franco ti coccola in ogni modo. Ottima cucina locale a base di mare. Location raffinata e storica. E' sempre un piacere ritornarci. Consigliatissimo!
Visitatore4/5
16/08/2017
Mangiare in questo ristorante è come andare a colpo sicuro: si può essere certi di non sbagliare. Il proprietario ultra 'enne, ama il suo lavoro e si vede. Gli antipasti sono ricchi e vari. Una sana ed impeccabile cucina di tradizione!
Michele L3/5
06/07/2017
Io e mia moglie siamo tornati qui dopo due anni, cucina sempre buona dai piatti tipici della zona e dal personale sempre simpatico. Consigliato!
Visitatore4/5
29/06/2017
il ristorante è elegante ed ampio. non c'è troppo rumore di fondo, i tavoli non sono affollati. Alle pareti tovaglioli disegnati ed autografati da 'monumenti' della storia e dell'arte italiana . Ci sono anche due schizzi di Guttuso. Io ho mangiato poco, un ottimo antipasto di cicoria su puree e un piatto di orecchiette verdi con pomodoro fresco e ricotta salata ( troppo salato, per come di dovrebbe mangiare ora) e per finire un buon sorbetto al mandarino. ottima scelta di vino. Franco, il poroprietario è stata una sorpresa. Ci ha racconato della sua vita, dei suoi ospiti
Visitatore5/5
23/05/2017
In occasione di un 50 anni! Atmosfera raffinata! Cena eccellente! Antipasti vari e gustosi! Così come i primi e il secondo di pesce! Ottimi anche i dolci!
Eugenio M5/5
18/05/2017
Ristorante di antica tradizione, specializzato in cucina pugliese, gestito da sempre dal Sig. Vincenti, la cui aneddotica arricchisce l'esperienza e a volte fa sorridere. La qualità del cibo è impeccabile e certamente rispecchia la vera tradizione barese; le numerose foto sui muri testimoniano l'eccellenza. Come è giusto che sia, la qualità si paga.
Visitatore4/5
03/05/2017
Una cena di lavoro in un locale storico che non avevo in precedenza mai sperimentato. Locale sicuramente elegante con un fascino di altri tempi. Bella la collezione di tovaglioli bianchi con schizzi, autografi e veri e propri dipinsi di artisti e personaggi celebri, inclusi due presidenti. Cena tutto sommato buona. Buoni gli antipasti incluso il crudo. Molto buona la realizzazione di fave e cicorielle, meno riusciti i tagliolini allo scoglio. Ancora buona la razza al forno con patate. Buoni dolcini a fine pasto. Vino consigliato appena discreto. Non so dirvi del conto.
giorgio g4/5
01/05/2017
Siamo tornati alla Pignata dopo 45 anni! Naturalmente tutto è cambiato, salvo il nome. Forse ha ragione l'amico che dice che a Bari si può trovare di meglio, ma noi abbiamo mangiato benissimo: pesce di qualità (provate i filetti di rombo alle mandorle), verdure eccellenti ( super la purea di fave con cicorie). Forse il piatto meno particolare è risultato l'insalata di gamberi. Il titolare è Gentilissimo e sopratutto ironico. Per noi, una conclusione memorabile di un bellissimo viaggio in Puglia. Al momento di chiedere il conto date un'occhiata alle pareti firmate dai personaggi illustri che vi hanno preceduto. La volta prossima io verrò con pennarello e tovagliolo: in fin dei conti che cosa ha Renzo Piano più di me? Siamo anche compaesani!
Visitatore5/5
28/04/2017
Questo locale è un segno di come la qualità e la tradizione possano conservarsi intatte e sempre fresche nei decenni. In pieno centro a Bari, lungo il Corso Vittorio Emanuele, "La Pignatta" sembra un luogo dove il tempo passi senza lasciare segni, così come non ne lascia nell'efficiente garbo e nella compassata eleganza del suo inossidabile titolare. La sala con arredo che ricorda gli anni Ottanta conserva un'atmosfera certo retrò, ma non polverosa. Alle pareti incorniciati ricordi di celebri clienti, grandi direttori d'orchestra (da Muti a Lorin Maazel), a grandi attori e rinomati artisti, dai politici ai Presidenti della Repubblica (da Pertini a Napolitano) segnalano lo standing del locale nei decenni. Una clientela che continua ad essere selezionatissima. Passando al menù, la tardizione della cucina locale è la sua forza. Si passa, dagli scenografici antipasti di un freschissimo crudo di pesce, ai gustosi antipasti cotti di terra e di mare pizze, panzerotti, mozzarelle e stracciatelle, frittate di lampacioni (oggi deliziosi!) e poi il baccalà con le cipolle, una eccellente insalata di mare, dei moscardini fritti quasi poetici, il salmone ed altro ancora. E poi dei primi con il pesce, oppure le orecchiette con le cime di rapa davvero stellari, sorpassate solo dal più buon piatto di cicoria e purea di fave che abbia mai mangiato. Non so dire dei secondi, non ci sono arrivato. Posso dire soltanto dell'eccellente Negramaro salentino, del servizio garbatissimo, del caffè servito con biscotti e croccante di mandorle e del prezzo del tutto ragionevole. Davvero da non perdere!
Visitatore3/5
12/04/2017
Locale un po' retro' . Mi sembra un po' fermo da anni. La cucina è' buona, ma in città si trova anche di meglio. Che devo dire. Non ho una critica particolare da fare ma neanche ricordo un piatto da consigliare.
Visitatore4/5
07/04/2017
il tempo si è fermato, nel bene e nel male. nel bene perché i piatti sono una sicurezza, nel male perché ogni tanto un tentativo di modernizzare il menù si potrebbe fare. ma il posto è così e chi ci entra lo fa per gustare i piatti della tradizione barese in formato deluxe. su tutto: i sontuosi antipasti di carne e pesce. ottimi anche i primi piatti, in particolare lo scoglio e i paccheri allo scorfano. i dolci sono buoni ma non valgono il viaggio.
Visitatore5/5
02/04/2017
Ho conosciuto questo locale in occasione di un pranzo di laurea. Ne sono rimasta affascinata. Sapori eccezionali sia sulla tradizionale pugliese che sulla elaborata di mare e di terra: delizioso, a mio avviso, il carnet di antipasti. L'ambiente ha un arredamento semplice, un po' vintage ma il mio consiglio è quello di soffermarvi sulle pareti: il locale inizierà a parlare attraverso i tovaglioli di Dalla, Guttuso e attraverso le parole del proprietario, cortesissimo... buona lettura!
Visitatore5/5
10/03/2017
In questo posto, tutto funziona secondo le regole e la tradizione. Chi deve difendere una blasonata tradizione non può permettersi un minimo cedimento. Ed anche questa ennesima volta la soddisfazione è top. Menù sempre rinnovato ed il sig. Alessandro sempre prodigo di attenzioni , convinto come è di poter essere perfettibile ma molto preparato. L'ambiente è caldo raffinato e confortevole. Consigli sui vini a profusione e cantina molto ben assortita. Il personale è sempre attento ai particolari ed al comfort del cliente. Io penso che la perfezione non esista,,, ma qui si rasenta davvero. Complimenti , anche per me un pizzico di orgoglio per una importante realtà barese, specie se devo portare qualche ospite.
Visitatore2/5
02/12/2016
Anche io deluso, ma era la prima volta. Mi sono fatto consigliare ma non è stata una grande idea: conto un pò caro qualità sotto tono.
Visitatore2/5
30/11/2016
Due mesi fa chiesi un pescato locale del giorno, come riportato nel menù e mi fu portata una rana pescatrice senza testa ovviamente non pescata fresca e tantomeno locale. Rimasi deluso e lo feci presente tanto è vero che per il disguido mi fu offerto un ottimo piatto di verdure su purea di fave. Oggi chiedo di nuovo un pescato locale del giorno e mi viene garantito che è del giorno. Ci accordiamo per un'orata al cartoccio con pomodorini e olive ed io ovviamente mi raccomando che sia servita con la testa. Per tutta risposta arriva un cartoccio chiuso con dentro due filetti spinati e senza testa. Non posso dire che non fosse buono ma certo non è un pescato locale per il quale mi vengono chiesti € 60 al Kg. Dopo la prima delusione ho ritenuto fosse corretto concedere una seconda occasione ma dopo la seconda fregatura, la cosa va condivisa. Provare per credere. PS: vivo in una città di mare e di pescato fresco ne mangio spesso, cotto in tanti modi ma mai mi viene servito senza la testa
Visitatore5/5
11/11/2016
Ho scoperto un ristorante nel centro di Bari, dal sapore antico... Il proprietario un signore di 91 anni che ancora ti accoglie, come solo le persone di un altro tempo sanno e riescono a fare, un personale gentilissimo e multi etnico... Cibo ottimo specialità Baresi e pesce freschissimo... Particolare la storia del locale raccontata da tovaglioli, incorniciati ed appesi al posto dei quadri, su cui sono state disegnate o scritte dediche dagli avventori più famosi che sono stati ospiti di questo distinto signore dal maggio del 1945 ad oggi. Da provare ‼️‼️🌟
Visitatore3/5
03/11/2016
Ristorante un pò vetusto, gli antipasti buoni ma "miseri" spettacolari -come da copione- le cicorie su purea di fave...per il resto mancava l'animazione del proprietario che dicono sia il vero piatto forte del locale!!!
Visitatore4/5
27/10/2016
Ci sono stata oggi per un pranzo di laurea e siamo tutti rimasti soddisfatti del servizio eccellente e del cibo di ottima qualità. Piatti semplici e impeccabili tanto nel gusto che nella presentazione. Anche il vino e moscato molto buoni.