Il Santo Bevitore a Bagno a Ripoli: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Il Santo Bevitore (Bagno a Ripoli). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore4/5
05/07/2020
non ho dato eccellente solo perché non ho apprezzato un paio di espressioni del cameriere seppure sorridente e disponibile. eravamo in due. ordinazione: 2 tortini di melanzane e zucchine a dir poco deliziosi e bellissimi. tortini che rientrano nella categoria "secondi". risposta: "solo questo, considerate che le porzioni sono piccole" questo tipo di commenti li trovo insopportabili al ristorante: se non mi sarà sufficiente non ti preoccupare che ti ordino anche 1 etto e mezzo di pasta e due dolci, ma ora non mi va. Il rapporto col cibo è molto delicato: io amo mangiare ed essere circondata di chi lo ama. Ma, io potrei avere problemi a rapportarmi con il cibo: quindi potrei anche pensare "oddio già ho paura di avere esagerato ordinando anche solo un cavolo di tortino". Sono così severa perché da un locale come questo mi aspetto che il livello del personale sia al meno alla pari con il livello dei piatti.
Visitatore4/5
23/06/2020
Cena a 4 in questo ristorante in zona Santo Spirito. Bella location e personale cortese e competente. Ampia scelta di piatti (alcuni tipici della tradizione) e di vini. Due antipasti misti, due primi, due secondi, due dolci, 3 caffè, acqua e vino : 32 euro a testa.
Visitatore5/5
22/06/2020
Piatti ricercati e curati, con utilizzo di ottimi ingredienti, ottimo servizio. Presentazione curata e carta dei vini eccellente (d'altronde, visto il nome, cosa ci si poteva aspettare di meno?). Prezzo corretto per l'offerta.
Visitatore4/5
21/06/2020
Posto splendido, curato nella location, nel menù, nella presentazione dei piatti. Servizio piacevole non troppo rigido e formale. Piatti molto buoni oltre che belli! Certamente non un posto economico, ma commisurato all’offerta. Da tornare! PS: il fondente al cioccolato è spaziale :)
Visitatore5/5
23/05/2020
Alla loro riapertura hanno già dato il meglio! Accoglienza attenta e morbida, piatti molto gustosi e ben serviti. Tra tutti il timballo di crema di fegatini di pollo è stato a dir poco eccezionale! Bravi tutti!
Visitatore3/5
24/03/2020
Locale carino non distante a piedi dal centro. Luci soft ed ambiente simil raffinato anche se lo stile è più da osteria. Il servizio attento e veloce, menù ricercato con sapori gustosi e materia prima discreta. Buono il pane e la focaccia così come i dessert partendo da antipasti sfiziosi e piatto principale non male.Buon assortimento di vini locali e nazionali. Rapporto qualità prezzo in linea con le aspettative e con la città.
Visitatore4/5
28/02/2020
Essendo a Firenze essenziale avere un parcheggio abbastanza vicino come in questo caso direi poco più di 500 metri e in ogni cado una bella passeggiata lungarno - menù non banale ma non sofisticato ben cucinato e ben presentato da cameriere sorridenti - riccioli di pasta con nduja e pecorino piccanti al punto giusto poi un pasticcio di cavolo nero fagioli e salsiccia a pezzetti tutto molto gustoso un ampia carta dei vini indirizzata principalmente alla Toscana con ricarichi a mio parere leggermente alti x il tipi di locale
Visitatore4/5
25/02/2020
Abbiamo scelto questo ristorante attirati da un articolo che racchiudeva alcune osterie gourmet di Firenze e abbiamo prenotato per tempo, aggiudicandoci la saletta piccola, più intima. Che dire? L'atmosfera è bella, i piatti sono buoni, il vino ok, il servizio insomma. Troppa pressione per ordinare il prossimo piatto, un modo incalzante che non rilassa sicuramente il cliente e che mal si sposa con la filosofia slow, gourmet del locale.
Visitatore3/5
11/02/2020
Bel locale, in stile trattoria, con luci soffuse che gli danno un tocco romantico. Per chi vuole stare più appartato consiglio di andare (prenotando prima) nella sala piccola. Servizio giovane, cortese e veloce. Buono pane e focaccia, molto buoni salumi, formaggi e verdure sott’olio. Il primo che ho preso era buono (tagliatelle alle animelle), ma mi ha soddisfatto di meno rispetto agli antipasti. Zuppa di patate e moscardini poco saporita. Vini al bicchiere a mio avviso cari. Il dolce (mascarpone con fragole) non mi è piaciuto.
Visitatore4/5
03/02/2020
Venerdì sera sono stato in questo ristorante con amici del posto. L'atmosfera è calda e avvolgente fin dall'ingresso. Ho ordinato uno sformato di cavolo nero e dei garganelli con zucchine davvero ottimi. Dolci buoni, bell'impiattamento e tutti originali. Il servizio veloce e tutti i camerieri sono stati gentili e sorridenti.
Visitatore5/5
03/02/2020
Qualche giorno fa, io ed alcuni amici abbiamo scelto di pranzare da Il Santo Bevitore, uno dei più famosi ristoranti in Santo Spirito. Un locale molto elegante e caratteristico, una sorta di trattoria più raffinata che serve piatti tipici del luogo in chiave rivisitata e moderna. Il menù del pranzo è leggermente più ridotto di quello serale ma, in ogni caso, si trovano dei piatti interessanti, rigorosamente preparati usando solo prodotti di stagione. Per iniziare abbiamo preso due antipasti misti, composti da salame, capocollo, prosciutto crudo, due tipi di formaggi e confettura di fichi. Come primo, Tommaso ha scelto il riso con radicchio e salsiccia, mentre io, da amante dei legumi, ho optato per la torta di ceci con scalogno, pomodorini, broccoli e crema di parmigiano. Tutti i piatti erano incredibilmente squisiti: siamo rimasti stupiti dalla qualità eccelsa degli ingredienti e dai sapori tipici che si legavano tra loro in modo impeccabile. Per accompagnare il pasto abbiamo scelto il vino della casa, un Chianti classico del 2017, che si sposava benissimo con le pietanze ordinate. In conclusione, vi invito a provare questo ristorante, non ve ne pentirete!
Emanuele L5/5
26/01/2020
Una fantastica sorpresa. Menù ricco e raffinato, ottima scelta della materia prima ed un locale curato, fanno da cornice ad un gruppo di ragazzi attenti al cliente dalla a alla z. Menzione d'onore alla spuma di patate con uovo poche', salmone affumicato e caviale. Torneremo.
Visitatore4/5
21/01/2020
In Santo Spirito il quartiere trendy di Firenze, un ristorante con un menu del giorno molto innovativo. I camerieri sono molto grntili e professionsli. Da provare.
Visitatore5/5
20/01/2020
Locale molto affollato, difficile trovare posto ma merita tutto ciò. Pasta alla nduja con ricotta buonissima, la terrina di fegatini spaziale, ci torneremo sicuramente!
Visitatore5/5
18/01/2020
Il ristorante risulta essere la mia metà preferita a Firenze. Comodo, veloce nel servire, accogliente, piatti squisiti e tipici della cucina toscana. Una ottima scelta
Visitatore4/5
14/01/2020
La luce soffusa della sala rende merito come una cornice alla maestosità delle pietanze, per non parlare delle vetrine che si affacciano sulla strada che regalano scenari magicamente diversi in ogni istante , personale molto molto simpatico e cordialmente disponibile, ho trovato la carta dei vini un po' troppo alta sui prezzi di mercato, ma i piatti sono fantastici e pieni di vita . I dessert sono ben equilibrati ed elaborati da non appesantire donando quella carica giusta che ricarica il dopo cena .
Visitatore3/5
12/01/2020
Già dal nome... molto bello. Locale bello, storico, affascinante. Luci molto basse che creano un ambiente ricercato. Menù... la sorpresa. A firenze, zona San frediano un locale “fiorentino”... mi aspettavo cibo locale di alto livello. Invece “nouvelle cusine” o meglio e più contemporaneo ristorante “gourmet”. Piatti interessanti, curiosi, a volte mi sembrano troppo spinti. Ad esempio La ventresca alla griglia. Ottima, se non con il gusto del wasabi giapponese... che mi ha fatto cadere tutto. Attenzione... è segnalata la presenza.... quindi non inganno, semplicemente non ho sentito il sapore e la bontà della ventresca. Parere personale, ma non penso di tornarci di nuovo. Tutto comunque funziona molto bene, servizio, bagno pulitissimo e bello, locale come già detto bellissimo.
Visitatore4/5
10/01/2020
Locale informale, dall'atmosfera intima e accogliente che serve piatti della tradizione toscana classici e rivisitati. Ottimo il risotto, un po' meno i secondi e il dolce(decisamente troppo dolce!), servizio simpatico e prezzi nella media. A livello gastronomico si trova di meglio in giro ma ci si passa comunque una serata piacevole
Visitatore5/5
06/01/2020
Non la classica cucina toscana ma eccellente in tutto il nostro pranzo, dalla scelta degli affettati e del formaggio nell'antipasto, passando per i primi e arrivare ai deliziosi elaborati dolci. una bella cantina di vini. Bravi
Visitatore4/5
05/01/2020
Siamo stati a cena in quattro, compresi due ragazzi di 12 e 14 anni. Il menù non prettamente toscano rendono questo ristorante un’ottima alternativa ad un ristorante tradizionale. L’accoglienza è stata molto cordiale ed il ragazzo che ci ha servito ha avuto la pazienza di spiegare alcuni piatti ai ragazzi. L’unico neo infatti, che non fa comunque venir meno la bella esperienza, è proprio legata alla sintetica descrizione di alcuni piatti presente nel menu, che richiede necessariamente una spiegazione per i non addetti ai lavori, soprattutto nei casi in cui gli ingredienti possono non piacere a tutti. Mi riferisco ad es. al cervello fritto sul risotto o al foie gras nel filetto. In realtà il cervello fritto è semplicemente appoggiato sopra un eccezionale risotto di ragout di capretto ed il foie gras è appoggiato vicino ad un succulento filetto di manzo. Un tanto non si evince però dal menu e quindi un ospite potrebbe rinunciarvi poiché non immagina che l’impiattamento consente una loro semplice eliminazione. Anche perché alla richiesta dei ragazzi il cameriere ha lasciato intendere di non poter modificare i piatti facendo eliminare direttamente in cucina tali elementi (da un lato era comprensibile visto che il locale era pieno, dall’altro tuttavia va osservato che proprio il tipo di impiattamento avrebbe consentito con grande facilità di non impiantare tali elementi). Ottimi i prosciutti ed i formaggi di antipasto, così come il risotto, la vellutata di verza ed il filetto (il cervello e il foie gras li ho mangiato io). Buono il germano. Forse da ripensare la spuma di patate con uovo caviale e salmone. Interessanti i dolci. Ho preferito non scegliere io il vino e devo dire che mi sono stati proposti abbinamenti convincenti per ciascun piatto. Nel complesso giudizio più che positivo.
CHIUDI
Rimuovi Annunci
CHIUDI