Agrialimentary a Trieste: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Agrialimentary (Trieste). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore1/5
05/11/2018
Pessimo locale, pessimo cibo, pessimo servizio, topi e scarafaggi tra le gambe. Da evitare assolutamente
Visitatore1/5
19/06/2018
Adatto a turisti da spennare. Privo di cucina offre taglieri industriali e vino di pessima qualità a prezzi alti
Visitatore1/5
01/06/2018
Locale nel ghetto ebraico sito in una soffocante e puzzolente piccolissima piazzetta. Cibo e vino sotto le aspettative, non il conto.
Livio C1/5
10/04/2016
Da evitare assolutamente, vino cattivo, cibo mediocre, molto caro. Location pessima, stretto tra le piccole vie del ghetto ebraico in mezzo all' odore di piscio e vomito di una strettissima via adiacente.
Visitatore4/5
13/04/2015
Mi rendo conto che deve piacere. Chi è abituato a divorare manciate di noccioline al minuto e patatine stantie a ridosso del traffico cittadino forse non apprezzerà la genuinità di questo posticino, che adotta la filosofia del "km 0". Ci siamo fermati per un rapido aperitivo domenicale nella piccola androna che ospita il locale, godendo appieno della tranquillità dell'antico Ghetto. Abbiamo consumato una birra grande e un Hugo (forse uno dei più buoni che abbia mai bevuto a Ts), tre tartine grandi (una con baccalà mantecato, una con tartare di puledro e una classica cotto e kren) ed una polpetta alle verdure. Buone, buone, buone. Personale cordialissimo e sorridente. Attenzione: non tutto ciò che è riportato sul menu all'ingresso è disponibile, ma da quanto ho capito dipende dalla stagionalità e quindi effettiva disponibilità di alcuni prodotti.. troverete di sicuro valide alternative tra le proposte della cameriera! Locale provvisto di piccolo market interno, abbiamo approfittato per rifornirci di succo di mela (prov. Staranzano). In definitiva ciò che ho apprezzato di più è stata l'intimità del posto, per quanto mi riguarda torneremo di sicuro!
Livio C2/5
22/07/2014
Locale sotto la media, in pratica un piccolo cortile soffocato tra le case, il vino non mi è piacuto (prosecco e cabernet). Da non consigliare!
Paolo Z4/5
22/05/2014
Girando con la compagna in zona ghetto (dove non passavamo da qualche tempo) ci siamo imbattuti in questo posto. Piccolo ma molto carino, è una via di mezzo tra un negozio di alimentari a chilometro zero e un bar. La parte negozio comprende principalmente vini, formaggi, salumi, liquori, miele, salse, joghurt, frutta e verdura di provenienza regionale (ad esempio gli ottimi formaggi della azienda La Bonifica di Fossalon, oppure il succo e l'aceto di mele dell'azienda La Ferula di Staranzano). Molto curato. All'esterno, all'ombra dei palazzi in area pedonale, a vista dei negozietti di antiquariato tipici della zona in una piccola piazzetta, su alcuni tavolini e un grosso tavolo-carro è possibile invece degustare taglieri di affettati, formaggi, ma anche tartine varie con prodotti di stagione. Se ho ben capito i prodotti variano spesso in base al periodo dell'anno, ed inoltre è possibile in ora di pranzo anche mangiare piatti completi. La spesa per mangiare qualcosa sul posto non è elevata (due euro a tartina nel nostro caso, ma erano sostanziose e buone). I prodotti da negozio all'interno invece costano un pochino di più delle loro controparti vendute direttamente dai produttori quando c'è mercato, ma hanno il vantaggio di essere sempre disponibili e tutti in un posto solo (inoltre c'eran parecchie cosette che nei mercatini non avevo visto). Personale cortesissimo. Insomma personalmente lo consiglierei, anche solo per curiosità, passando a farsi un aperitivo con le ottime tartine.
CHIUDI