Esco Bistrò Mediterraneo a Milano: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Esco Bistrò Mediterraneo (Milano). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
01/04/2020
Cena di coppia con un antipasto a testa (pizza e focaccia), una portata a testa (risotto alla zucca con gamberi e pecorino di fossa - trancio di ricciola glassata al mirin, rosmarino bruciato, marmellata di cipolla rossa e guanciale croccante), un dolce, acqua e vino. Portate gustose (molto buone pizza e focaccia, e ricciola morbidissima e con accostamenti azzeccati) e con quantità giuste (né troppo poco, né eccessivo). Bel posticino e camerieri molto attenti nei confronti dei clienti. Molto apprezzata l'idea di lasciare come regalino una confezione con dei biscottini artigianali fatti con farine diverse tra loro! Molto buoni!
Visitatore5/5
15/02/2020
Non era la prima volta, e non siamo rimasti delusi. Sempre una cucina un po' particolare, un ambiente molto carino ed un servizio gentile ed attento, continuate così.
Visitatore3/5
14/02/2020
Cibo mediocre con accostamenti creativi non riusciti. Servizio lentissimo, location accogliente e carina. Prezzo relativamente basso.La scelta dei vini purtroppo é molto ristretta. In tutto un ristorante chic con costo relativamente ridotto ma col cibo non soddisfacente.
Visitatore3/5
05/01/2020
Locale molto interessante e alla moda, ambiente curato, moderno, un bel bancone dove bere qualcosa. Abbiamo abbastanza apprezzato le scelte fatte, in particolare la fiorentina, buona e ben cotta. Servizio professionale, buoni i consigli. Meglio l’ambiente della cucina, ci sono le carte in regola per migliorare.
Visitatore3/5
08/12/2019
In zona Navigli, il locale, arredato in chiave moderna, è spazioso e bello. Il menù vario, da antipasti di mare e di terra a pizza gourmet. Consiglio di assaggiare la focaccia (buona lievitazione e buona cottura). L'entrè dello chef è stata una piacevole sorpresa. Unica pecca: sebbene fosse previsto un menù vegano, in realtà non c'era. Gentilmente, mi è stato offerto di riadattare alcuni piatti alla mia dieta vegetariana. Tuttavia, sono stati riadattati senza prima consultarmi, con ingredienti nuovi e diversi da quelli concordati. Fortunatamente, era tutto di mio gusto, ma consiglio di fare più attenzione. Prenotato su The Fork.
Visitatore3/5
03/12/2019
Ci sono stata a mezzogiorno let un pranzo di lavoro con menù definito Locale molto carino Personale molto gentile e professionale Piatti nella media ...
Visitatore3/5
28/11/2019
Dalla focaccia alla pizza ma anche piatti di carne e di pesce. Oggi l'offerta di molti locali milanesi è a 360° gradi . In questo caso anche l'ambiente sembrerebbe interpretare questa tendenza. Da segnalare un risotto giallo con brasato e vini di buona qualità. Ambiente giovane e magari un po' rumoroso ma accogliente
Visitatore3/5
01/11/2019
La location e l'arredamento sono vincenti. Direi un trendy chic senza strafare, la libreria è molto d'impatto. Forse i tavoli sono un pò troppo vicini, perdendo qualcosa sulla privacy. Il personale è molto cortese, preciso e puntuale. La carta dei vini risulta un pò limitata. Oltre al fatto che non avevano il vino richiesto (cosa che può capitare), mi sono affidato a loro per un'alternativa simile e hanno toppato proprio. Il menu è limitato il che dovrebbe far sperare bene, ma sui 4 piatti provati tra me e la mia compagna ne promuovuoiamo solo due. Sicuramente un piatto da provare sono i calamari ripieni di bufala. Buono anche il pesce del giorno con funghi e patate (sebbene forse non è proprio un piatto da ristorante). Invece inconsistenti sono gli spaghetti alla chitarra con il brasato di polpo. Il polpo è difficile da unire alla pasta, e infatti non ci sono riusciti. Sicuramente si può tenere in considerazione, ma non è un'esperienza che ricorderò. Venerdì sera era praticamente vuoto. Nel complesso prezzi alti rispetto a quanto ci si aspetterebbe.
Visitatore2/5
01/11/2019
Tavolata di 15 persone, classica cena tra amici del sabato sera. Ci propongono la degustazione (48€) per organizzare meglio la cena... non eravamo molto convinti (non avevamo nessuna intenzione di fare una cena da matrimonio!), ma non c’è stato verso. Abbiamo optato per una combinazione menù di terra. Siamo entrati alle 20:30 ed abbiamo pagato a mezzanotte! È arrivato un appetizer alle 21:30; il primo antipasto alle 22:00... non vi tedio oltre. Indipendentemente dalla qualità del cibo (alcuni piatti di buona qualità, fattura e presentazione, altri piuttosto banali), non è possibile essere serviti in più di tre ore. Se non si è in grado di gestire una tavolata, peraltro a menù fisso, è più onesto non accettare la prenotazione. Alla fine abbiamo speso 57€ a testa e siamo usciti decisamente scocciati. Per quanto mi riguarda non lo consiglio.
Visitatore3/5
27/09/2019
Una serata infrasettimanale di fine settembre, coda lunga di un'estate senza fine, mi porta a provare questo relativamente nuovo ristorante del noto chef Francesco Passalacqua, chef dai trascorsi in locali stellati come Balzi Rossi a Ventimiglia, Aimo e Nadia e Carlo Cracco a Milano. Siamo in zona Navigli, alle spalle di Porta Genova, in quello che è considerato un vero e proprio distretto della ristorazione milanese. Il locale è alla moda, curato in ogni minimo dettaglio, molto luminoso e colorato, suddiviso in due sale; la principale ampia e con diversi tavoli, la seconda più raccolta con cucina a vista. In sala diversi cordiali camerieri ed un maître dal sapore internazionale competente e molto professionale. Lo chef è in cucina ed il ristorante, intorno alle 20.30 è ancora vuoto (si riempirà un po’ nel corso della serata). Il menù prevede una carta classica e due menù degustazione, uno a sei portate a € 45 ed uno di otto portate a € 55. Interessante la proposta per gli antipasti anche nella versione degustazione in modalità mezza porzione per permettere più assaggi. Alcuni piatti, soprattutto a base funghi porcini, sono fuori carta. Una carta vini non eclatante completa l'offerta. Noi siamo in due e decidiamo di provare alcuni antipasti, un primo ed un secondo. Come antipasto prendo l'insalata fresca di porcini con senape a grani (€ 16). Un buon piatto, che amo particolarmente e che soddisfa in pieno le mie aspettative, per abbondanza e qualità della materia prima proposta. Assaggio anche la ricciola del mediterraneo cotta all'olio evo servita con composta di zucchine trombette e cipollotto in leggero agrodolce (€ 8 la mezza porzione). Un buon piatto, non particolarmente saporito o personale ma delicato ed equilibrato. L'altra mezza porzione che dividiamo è il polpo di scoglio alla griglia con misticanza, fichi e yogurt greco al profumo di birra di frumento (€ 8). Purtroppo un piatto che ritengo non a fuoco. Il polpo risulta duro e la presentazione del piatto stesso è pasticciata creando quell'effetto "mappazzone" tanto cara a Barbieri. Come primo prendo i tortelli farciti di baccalà mantecato serviti con sugo di pomodoro, capperi e olive (€ 15). Un piatto semplice, senza particolari guizzi creativi o particolari spunti di gusto e con la pasta dei tortelli, nella parte più interna, troppo dura. Come secondo assaggio il San Pietro con funghi porcini che trovo però eccessivamente saporiti. Accompagniamo la cena con una bottiglia di Sauvignon Petrucco, un buon Sauvignon friulano con sentori di foglia di fico, peperone verde, foglia di pomodoro e salvia, che ben si abbina ai piatti provati (in carta a € 26 in enoteca intorno ai € 10). Alla fine il conto recita € 60 a testa che non è propriamente un conto in linea con quanto mangiato. Rivedibile. Bibi
Mary S1/5
20/09/2019
Assolutamente negativa. Il tacchino scelto come secondo era poco, le melanzane oliose e piene di semi. La torta era secca ed Il caffè era bruciato. Infine non ho commenti per l’attesa ed i prezzi.
Visitatore2/5
20/09/2019
Sono stati qui a mangiare diverse volte nelle pause pranzo lavorative. L'unico modo per poter spendere "il giusto" è quello di scegliere il "business lunch", perché il menù alla carta ha dei prezzi alti rispettivamente alla quantità oltre che alla qualità della portata. In ogni caso la cucina deve migliorare per quello che si paga. Con tutti i ristoranti nella zona, non consiglierei a nessuno di andare a pranzare qui. Servizio buono, ma attesa medio/lunga per i primi e secondi.
Visitatore4/5
08/08/2019
Locale originale, ottimo per fare bella figura con amici. Ambiente rilassante dove si riesce a parlare tranquillamente senza brusio di sottofondo. Buona la qualità del cibo. Buon rapporto qualità prezzo. Sicuramente da ritornarci.
Visitatore5/5
03/08/2019
Cena infrasettimanale con amici in questo ristorante che non conoscevamo direttamente ma ci era stato segnalato. Locale curato, moderno con cucina a vista. Personale molto educato , disponibile, subito pronti a fornire spiegazioni sui piatti ed ingredienti (uno di noi soffre di allergie alimentari). Cucina molto buona. Accostamenti particolari su piatti tradizionali, delicati e saporiti al tempo stesso. Un esempio? Personalmente ho preso una mousse con albicocche e zenzero con spuma all’aperol. Favolosa!!! Porzioni sicuramente non abbondanti ma non si esce affamati. Decisamente consigliato per una serata gourmet e dove si ha voglia di una cucina elegante e diversa dal solito. Ci tornerò presto! Complimenti.
Visitatore5/5
18/07/2019
Cena molto piacevole, in una atmosfera rilassante e familiare. Cibo ottimo e piatti studiati ed equilibrati. Ottimo abbinamento di vini e pietanze, personale cordiale e qualificato. Consiglio vivamente!!
Visitatore5/5
11/07/2019
Frequento Esco da quando ha aperto il servizio colazione. È stata una piacevole scoperta. Lo spazio è molto bello, non è incasinato come tutti gli altri bar della via, le ragazze sono brave e i prodotti sono svariati. Ci sono brioche, panini, yogurt con cereali, frutta, spremute. Insomma, il necessario per farsi una bella e buona colazione. Se passate di lì la mattina, provatelo!
Visitatore3/5
07/06/2019
Non male menu pranzo ma dolce una fettina piccola di mela doveva essere caramellata ma solo cioccolato Troppo misera per questo locale dai qualche mela in più come dessert misero Nascono posti che vogliono essere speciali con chef famosi ma poi .....:.,
Visitatore5/5
05/05/2019
Ci torno volentieri per un pranzo di lavoro con qualche cliente e non mi delude mai, mi aiuta sempre a fare bella figura. Buono anche il menu a prezzo fisso, anche se la tentazione del menu à la carte e notevole. Notevoli le focacce, le pizze e anche il pane.
Visitatore4/5
14/04/2019
Attratti dal menú, e dall'ambiente curato, siamo entrati in questo ristorante in via Tortona. Ambiente rilassante, piatti gustosi. Io ho preso un piatto di bresaola con stracciatella e tortino di borragine e mi é piaciuta molto, il Merlot al calice e la cheesecake erano nella norma. Ho trovato eccezionali i tortelli di ricotta di bufala conditi con salsiccia e mandorle, veramente deliziosi. Mi é mancata la tovaglia o qualche cosa che separi le posate dal nudo tavolo. Per il resto é ok!
Visitatore3/5
13/04/2019
Locale dal design curato. Si mangia direttame sui tavolini di legno. Piatti nella norma, vino al calice pessimo. Servizio poco attento. Il tutto ha poco del bistrò mediterraneo!
CHIUDI
Rimuovi Annunci
CHIUDI