Al Less - Pastis Di Tradizione Italiana a Milano: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Al Less - Pastis Di Tradizione Italiana (Milano). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore1/5
21/02/2021
Metto una stella perché meno non è possibile. Piatti tutto sommato buoni, ma tutto il resto una presa in giro... Prenotato con the fork il quale ci garantiva un 20% di sconto in cassa che non ci è stato dato. Testuali parole “noi di sconti non ne facciamo” e oltretutto siamo rimasti allibiti quando il prezzo del conto ci è stato maggiorato. Solo dopo avergli fatto notare che era impossibile aver speso questa cifra il caro signore ha controllato l’ordine al quale era stato aggiunto un antipasto da 16€ in più. Mi dispiace per il locale che nel complesso è carino ma queste persone disoneste e poco cordiali ci hanno rovinato il pranzo.
Visitatore1/5
17/02/2021
Il grande problema è stato il servizio pessimo e la poca pulizia del locale: Vintage non è sinonimo di "dimenticato" vista la presenza di ragnatele. Per il servizio invece: acqua servita dopo 20 minuti l'esserci sedute, antipasto dopo 30 minuti e palesemente riscaldato al microonde. Per il secondo altri 50 minuti dopo NESSUNO avvisa che ci sono stati problemi in cucina. E a guardare la sala nessuno era presente per sbarazzare e rimpiazzare le posate per il piatto successivo. E sarebbe gradito un menù dettagliato vista la presenza di parmigiano ovunque e non desiderata. Trovo inutile avere un ristorante e non saper gestire le situazioni come queste se non "offrendo piatti"
Visitatore5/5
14/02/2021
Ambiente accogliente e familiare , menù tipico milanese con carne di ottima qualità, specialità bollito e anche i primi sono buoni.
Visitatore4/5
04/10/2020
Locale con cucina lombarda. Ambiente accogliente, stile vintage non troppo curato nei dettagli. Cucina molto buona. Porzioni molto abbondanti e sapori genuini e caserecci. Il servizio è stato un po’ lento, ma può capitare. Rapporto qualità prezzo ottima per essere a Milano. Da ritornarci
Davide C2/5
25/09/2020
Locale sporco (molte ragnatele in bagno e altrettante macchie sui vetri della veranda). Questa certezza ti assale non appena entri e la delusione e' tanto maggiore dal momento che le foto su internet facevano pregustare tutt'altra atmosfera, calda e accogliente. Morale: un senso di disagio strisciante ti accompagna per tutto il pranzo, come se dovessi mangiare in un capannone semi-abbandonato, circondato da utensili vecchi, accatastati alla rinfusa. In questo clima, la qualita' dei piatti passa purtroppo in secondo piano ed e' comunque modesta, specie se confrontata coi prezzi, quelli si' da ristorante di rango. Carbonara e stracotto insulsi. Risotto alla milanese discreto. Hamburger crudo. Rimandato in cucina, e' tornato indietro dopo dieci minuti ancora al sangue. Chiesti i caffe', aspettavamo che la cameriera si avvicinasse per domandarci come li volevamo (2 decaffeinati e uno macchiato). In realta', abbiamo dovuto bloccarla, appena in tempo, perche' abbiamo scoperto che ce li stava gia' preparando, tutti normali. Certamente non torneremo.
Visitatore5/5
23/09/2020
siamo stati in questo locale dal fascino vintage ormai più volte ed ogni volta è sempre un piacere. Qui si respira aria di tradizione fra risotti alla milanese e piatti che ormai son difficili da trovare. Davvero un ottimo posto dove passare la serata e mangiare dell’ottimo cibo con porzioni davvero generose
Visitatore4/5
01/03/2020
Siamo stati a cena in questo ristorante, e direi che ci siamo trovati bene. Tomino con asparagi e strudel di cipolle molto buoni; e decisamente buono anche il gran bollito. Anche i dolci niente male. Location molto carina e particolare. Unica nota decisamente negativa; i tempi di attesa. Due ore e mezza per cenare, è un tempo esagerato!
Sirian C4/5
28/02/2020
Ho cenato in questo locale sabato scorso. Un'ex serra, ora adibita a ristorante, dove l'arredamento e l'atmosfera che si respirano sono davvero unici. Eravamo in 5 adulti e abbiamo preso 3 antipasti centrali, 4 primi ed un secondo, due dolci, 1 bottiglia di vino e 2 di acqua. Io ho provato la milanese con patate, veramente buona, e consiglio anche il risotto con osso buco. Abbiamo pagato 35€ a persona. Ci tornerei senza dubbio.
Visitatore3/5
14/02/2020
Bollito in questo interessante locale milanese ma andiamo con ordine : Location particolare piena zeppa di oggetti vintage e Messi un po’ anche a caso Servizio attento e cordiale Cibo nel complesso interessante la proposta di piatti milanesi e non , il bollito non male ma con poco sapore Tagliere formaggi e salumi buoni Vino ottimo bonarda e lista non vastissima ma di sicuro interesse Prezzo di 35,00 euro onesto Complessivamente non mi ha soddisfatto pienamente ma neanche deluso
Visitatore2/5
02/02/2020
Nel contesto gastronomico milanese spicca, nella stagione invernale, il bollito misto, fiore all'occhiello dei tipici piatti meneghini come il risotto con osso buco in gremolada, la cassoeula, la polenta con stracotto al barbera, la trippa con i fagioli, oltre al già citato lesso nei suoi tagli principali accompagnati dalle tradizionali salse. Purtroppo la mia aspettativa di assaggiare un buon bollito misto in questo ristorante è andata completamente delusa, i tagli di carne che mi sono stati serviti erano di scarsa qualità e insapori mentre le salse di accompagnamento sono risultate poco digeribili. Anche altre alternative ordinate non mi sono parse apprezzabili mentre ho trovato buoni i robusti vini valtellinesi che il volenteroso ma lento personale di servizio ci ha proposto. Un locale che non richiede assurde settimane di tempi di attesa per avere un tavolo, come avviene per le troppe strutture modaiole che sfruttano l'attuale momento favorevole della ristorazione cittadina,ma che se non migliora la propria proposta culinaria rischia l'emarginazione.
Visitatore4/5
31/01/2020
Location molto interessante con stile retrò e tavoli finali in un giardino serra. Piatti ben preparati e porzioni giuste. Menzione per lo strudel di cipolle rosse caramellate e il bollito. Servizio cortese e informale. Vista la buona qualità del cibo consiglierei di implementare la carta dei vini, dove c'è una buona qualità, ma una scelta non troppo varia. Rapporto qualità prezzo più che buono. Locale da provare.
Visitatore2/5
22/01/2020
Prima volta in questo ristorante, trattoria . Ambiente caldo e retrò un po’ anni 40, un po’ ambiente casalingo . Un solo piatto a tema lesso e la mezza porzione di lesso. Mi sarei aspettato più scelta nei piatti a tema, mai stati a Vienna? Prendere spunti da lì. Antipasto nella norma con immancabile aceto balsamico che sembra molto rucola anni ottanta. Riso alla parmigiana ben cotto ma la riduzione di nebbiolo era solo una sfumatura, osate di più please. Milanese nella norma, non male ma non so se fritta nel burro e comunque troppo bassa. Nota sui vini: carta banale e non ricercata con i soliti tre tre vini per cantina, è così difficile fare un minimo di ricerca o attingere qualche idea dalle decine di guide vini di ottima fattura? Nel complesso, esperienza normale.
simona g3/5
19/01/2020
Mi piace questo ristorante, sembra di tornare indietro nel tempo, nelle cucine degli anni ‘50; i tavoli sono di legno ed alcuni di formica, in fondo al locale i clienti mangiano in una vera e propria serra, con tanto di piante. La tavola è apparecchiata in modo semplice e gradevole, il bancone parla di bei tempi andati. Vecchie bottiglie, posters e pubblicità gradevoli di 50 anni fa... Ho mangiato un buonissimo antipasto di nervetti insieme a verdurine tagliate sottili, cipolla e gallina lessata a la julienne; l’aceto balsamico ha dato il tocco finale. Il lesso da cui prende nome il locale è buono e vario (gallina, manzo, cotechino, lingua) , servito con mostarda, salsa verde e verdure cotte nell’aceto, ma manca un po’ di ‘’mordente ‘’, un po’ insipido. Abbiamo preso una buona cotoletta alla milanese con osso con patate al forno così così. Ottima la possibilità di richiedere un calice divino ed il costo totale giusto e non esoso. Dunque qual’e il problema??? Il personale che non accoglie, sorride a fatica ed è un po’ freddo, anche nei saluti finali. Ragazzi, ma sapete com’è importante essere accolti ed il calore di un locale pubblico???
Visitatore3/5
05/01/2020
Abbiamo provato questo ristorante, molto vicino a casa, perché, passando, il suo arredamento retrò e l’atmosfera ci avevano incuriosito e le recensioni online, soprattutto le foto dell'aspetto e delle porzioni dei piatti, ci erano piaciute. Non so se la serata scelta è stata infelice per la cucina (appena dopo Capodanno) ma i piatti non hanno incontrato le nostre aspettative. Porzioni molto ridotte (il pezzo di ossobuco nel piatto con risotto alla milanese è stato il più piccolo che abbia mai mangiato, dunque il prezzo ingiustificato), qualità discreta ma non eccellente (il "gran bollito misto" era pesante sia per la quantità di olio sia per la composizione molto a favore del cotechino rispetto alle altre carni...ma è presente sempre e in tale quantità nei bolliti??). Prezzi alti. Il vino ordinato a inizio cena è arrivato solo dopo il primo, in compenso i piatti sono arrivati in tempi giusti e abbiamo potuto mangiare insieme. In sostanza, location originale ma non credo torneremo
Michele G4/5
23/12/2019
buon ristorante per mangiare i bolliti misti e piatti della tradizione, il conto in linea con qualità dei prodotti, non do il massimo del punteggio solamente perchè nel locale faceva freddo!! comunque consigliato!
Visitatore1/5
20/12/2019
Pranzo aziendale; buonissima compagnia ma non si può dire altrettanto del posto purtroppo. Servizio scadente, nonostante il ristorante fosse praticamente vuoto (5/6 tavoli?!?); piatti senza sapore e personalità. Personalmente ho mangiato il risotto alla milanese con l'ossobuco: il risotto mancava di sale; il soffritto dell'ossobuco non aveva alcun sapore, la carne era dura e poco digeribile. Nemmeno il grana (una ciotolina con 4 miseri cucchiaini che doveva bastare per 4 persone) ha aiutato a migliorare la situazione. Ci tengo a precisare quanto citato nella parentesi sopra x' nel momento in cui un commensale ha chiesto altro grana il cameriere ha risposto "eccolo, ve l'ho già portato". La quantità rimasta nella ciotola era imbarazzante (poca).
Simone M4/5
14/12/2019
Locale vintage nella zona città studi informale ed ottimo per una cena tra amici. Ho ordinato un buon risotto con l’ossobuco e un abbondante bollito ricco di tanti tagli. Per finire crema catalana. Nulla da eccepire . Prezzo giusto e personale giovane e disponibile .
Visitatore5/5
10/12/2019
Affascinati dalla location molto vintage e dal menù "tradizionalmente insolito" abbiamo cenato Al Less di lunedì sera. Il Risotto alla Parmigiana buonissimo, il Bollito spaziale e abbondante, accompagnato da salse perfettamente abbinate. Crema catalana fatta in casa deliziosa. Servizio ottimo, quello che credo sia il titolare dimostra pura passione per il proprio lavoro, e nei piatti si sente. Prezzi più che onesti. Torneremo sicuramente volentieri.
Fausto C1/5
05/12/2019
Tempi servizio modi ed atteggiamenti al limite del grottesco. Siamo tornati perché (ad onor del vero) non si mangia male. Detto questo occorre davvero un training sull'a b c dell'educazione. Non solo nell'ambito del ristoro ma del sociale in genere. Imbarazzante. Clienti a seduti vicino a noi sbigottiti.
Visitatore4/5
01/12/2019
Locale Milanese con ambientazione volutamente vintage. Gentili ed accoglienti tanto il proprietario quanto i ragazzi al tavolo. Senza particolari spunti la polenta con taleggio . Molto buono il risotto all'ossobuco con generosa porzione di carne. Buono il lesso servito al piatto e non al carrello come a Verona .piatti abbondanti. Prezzi giusti e corretti per la qualità e quantità del cibo
CHIUDI
CHIUDI