Trattoria Da Bassano a Madignano: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Trattoria Da Bassano (Madignano). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore4/5
23/02/2020
Un ambiente piccolo e quasi casalingo, ma arredato con cura. Il menu è scritto a matita, su fogli di carta che viaggiano da un tavolo all’altro. In sala vi accoglie il titolare, che non nasconde certo la sua passione per il territorio e le tradizioni. Posti come questi sono in via di estinzione, purtroppo. Il menu propone molte alternative, cucinate al momento; abbiate la pazienza che serve. Abbiamo assaggiato carciofi spadellati e carote all’olio, diaframma a tartare, involtino di verza con la salsiccia. Tortelli cremaschi meritano il viaggio. Ottime anche la guancia e la lingua con salsa verde. Abbiamo bevuto ottimamente un rosso di S.Colombano. Dolci altrettanto sfiziosi. Insomma, il territorio al di sopra di tutto. Bravi, torneremo a trovarvi.
Visitatore5/5
20/02/2020
Non mi capacito come Bassano sia riuscito a sfuggire fino ad oggi alla mia ricerca di trattorie tradizionali cremasche, perchè in tutta onestà ho sperimentato una delle mie migliori cene di cucina locale. Il menu è ricco di piatti della tradizione, ma così tradizionali che mia moglie, cremasca doc, se li ricordava solo perchè glieli cucinava sempre la nonna, visto che ormai sono praticamente scomparsi dall'offerta dei ristoranti della zona. "Carta" dei vini peculiare e di altissima qualità, con vini italiani, francesi, croati e georgiani. Ambiente piccolo ed accogliente, un pò "integralista" in alcune scelte che non si preoccupano di andare incontro alle esigenze della clientela (no bibite gassate per i bambini, no wifi, seggiolone decisamente poco erogonomico). Selezione di dolci tutta ottima, superalcolici da entrar di notte e berseli tutti di nascosto, che valgono ben la galera. Ristoratori dal carattere e comportamento che si intuisce fuori dall'ordinario, o vi piacciono o no, temo ci siano poche vie di mezzo. Io, per esempio, ci torno appena posso!
Visitatore4/5
01/02/2020
Ci siamo recati in questa trattoria grazie al consiglio di un’amico che già l’aveva provata. La cosa importante è lasciarsi consigliare dal titolare.. Giardiniera,salame,olive,polpette,fagiana,pepeuroni dell’orto,frittata,cervella fritte,verza cotte nel grasso(pipetto)...insomma tanta tradizione e prodotti dell’orto dietro casa splendidamente preparati come da tradizione. Lumache trifolate incredibili e dei tortelli in brodo meravigliosi. Impossibile non assaggiare il mascarpone con la torta sabbiosa e il gelato alla crema. Mortali ma quasi obbligatorie le ciliegie sotto spirito... Un posto che merita una visita.
Visitatore5/5
28/12/2019
Ritornare da Bassano è sempre una festa per il palato. Ma è soprattutto una festa per l’avventore. Lo si comprende dopo un paio di volte che ci si va. Bassano ti dà anche i tempi giusti dell’intervallo tra un piatto e l’altro. Mi è capitato di vedere a volte su alcuni tavoli della sala (ma è successo anche sul mio tavolo, questa volta) qualcuno infastidirsi per qualche tempo morto del servizio. Cosa che, invece, apprezzo, per poter rimeditare i piatti e coglierne i sapori, quelli autentici. Bisogna anche comprendere, infatti, che qui si cucina quasi tutto al momento. Ed è piacevole restarci, perché l’ambiente ti ammanta di famigliarità e a volte ci si può associare anche con altri ospiti, magari per degustare insieme qualche bottiglia a fine pasto e discutere del “mangiar bene” e del “buon bere”. Peccato che il tempo passi in fretta e presto viene l’ora di lasciare il locale, con rammarico, perché lì si sta troppo bene. Il menù, come al solito, è un trionfo!!! Si vorrebbe assaggiare tutto!!! Oggi con una scelta più varia, rispetto al solito, per onorare il periodo delle feste. Come sempre, ricette rispettose della tradizione, con l’uso di materie prime della massima qualità, provenienti da fornitori fidati e personalmente scovati da Bassano, elaborate con la sua attenzione maniacale. A tavola in cinque. Scaglie di grana come amuse bouche; un po’ di salame crudo locale da spartirsi e da gustare rigorosamente con le mani. Antipasti: un paté di pollo con la salsina di natale e zucchine marinate; tre tartare di diaframma con zucchine marinate; una porzione di salame, pancetta e sott'oli. Primi: quattro pasticci di radicchio. Secondi: due porzioni di cappone disossato forato con salsiccia e prugne con mostarda; due porzioni di lingua di vitello in salsa verde; una porzione di piedino di maiale con pomodoro e peperoncino. Dolci: torrone e croccante da spartirsi; una porzione di cachi al marsala e amaretto; due porzioni di gelato alla crema antica; tre porzioni di marroni canditi. Bevande: tre bottiglie di acqua minerale; due bottiglie di Belvedere Brut metodo classico Blanc de Blancs, San Michele società agricola; due caffè. Il conto: Euro 330,00, perfetto. Poi, si rientra a casa e in macchina si continua a parlare di quel che si è mangiato e di quel che si vorrà gustare la prossima volta, nonché di qualche tentativo in cui cimentarsi nella propria cucina casalinga per provare a riprodurre qualche piatto: ma è impossibile, solo Bassano e Mariella riescono a fare quelle cose, con quei risultati. P.S.: Bassano è proprio in uno stato di Grazia, oggi non si sono sentiti i caratteristici suoi rimbrotti verso Mariella, glorificata. Sarà il periodo natalizio!!
Luca M5/5
16/11/2019
Uno dei migliori ristoranti dove abbia mai mangiato. Cucina locale ma ricercata, una qualità altissima sia nei prodotti che nella preparazione, un'estrema cura nel servizio.
Visitatore5/5
10/11/2019
Un'esperienza culinaria che riconcilia con le stagioni ed il territorio. L'oste spiega e consiglia con premura, attenzione, semplicità. Salumi ottimi, la zuppa di fagioli con i cotechini deliziosa. In un ambiente riservato e silenzioso, sereno. Chapeau !
Visitatore3/5
01/11/2019
Pranzo di coppia nel weekend durante una gita nel cremasco. Abbiamo mangiato 2 antipasti, 2 primi e 2 dolci, acqua. Qualche piatto molto buono (tortelli, dolce con crema mascarpone) altri meno convincenti (polenta con funghi molto salata, dolce cioccolato). Ma quello che non mi ha convinto è il costo finale, che è una sorpresa negativa. Prezzo delle portate medio-alto, ma è chiaramente espresso nel menù giornaliero, invece non giustificato il coperto a persona: ambiente ordinato ma nulla di particolare, servizio in tavola cortese...ma 4€ a persona è troppo. Totale 75€ in due. Costo elevato per ciò che abbiamo mangiato. L'impressione è che il locale riuscirebbe meglio come trattoria mantenendo costi più contenuti in linea con ciò che offre
Visitatore4/5
24/10/2019
Abbiamo pranzato in questa trattoria in occasione di una visita nei dintorni di Crema dopo aver letto alcune lusinghiere recensioni sul locale Ambiente più che familiare, visto che la trattoria è condotta dallo chef Bassano e da sua moglie che si dividono il lavoro tra cucina e sala, e che può accogliere nell’unica salone non più di venti coperti L’ambiente risulta caldo, curato e raccolto, con tavoli ben spaziati e ben arredati e con un’accoglienza come si trattasse di pranzare a casa di amici Fanno bella vista su di una parete un gran numero di bottiglie di vino: non esiste una una vera e propria carta dei vini anche se è possibile trovare una vasta selezione di etichette del territorio senza escludere escursioni all’estero Lo chef, all’apparenza con un’aria un po’ burbera, in realtà è molto colloquiale e spiega con dovizia di particolari la nascita del locale e la sua particolare tendenza culinaria e non manca di farvi fare un passaggio in cucina per un saluto alla moglie Il menù comprende prodotti del territorio cucinati con semplicità e gusto come in una vecchia trattoria anche se non mancano prodotti da ristorante griffato come i vini georgiani e i le miscele di caffè molto esclusive Antipasto a base di squisiti salumi locali e verdure in agrodolce fatte in casa accompagnate dal formaggio ‘salva cremasco’ e da un’ottimo pane di segale di produzione propria Primo piatto con gli immancabili e tipici ‘tortelli cremaschi’ caratterizzati dal ripieno dell’aromatico cedro candito Secondo piatto a base di fette di vitello ‘riposato’ rivestito da una gustosa salsa, il tutto innaffiato da una vivace croatina I caffè, di origine diversa, sono tutti rigorosamente fatti con la moka e serviti in tazza grande I dolci fatti in casa rappresentano al meglio le specialità cremasche e della zona; una particolare segnalazione per lo squisito gelato alla ‘crema antica’ home made Se c’è da fare un appunto questo riguarda l’eccessiva permanenza a tavola : forse un’aiuto in sala nei giorni di maggiore affluenza, permetterebbe di avere un servizio più celere e godere maggiormente della conversazione dei titolari
Visitatore5/5
05/09/2019
Ho pranzato in questa bella trattoria questa settimana. Cibo ottimo e preparato con passione e cura. Il titolare ci ha spiegato in maniera dettagliata ogni piatto,preparato con ingredienti freschi e del territorio. Unica consiglio: non mettete lo zucchero nel caffè altrimenti lo fate arrabbiare! 😁
Visitatore5/5
04/09/2019
Un trattamento che si trova solo in ristoranti di alto livello, seppure con elementi/alimenti da trattoria: benvenuto dalla cucina con grana padano e poi post dessert con caramelle gommose, questa è stata la chicca finale! 😊 Cibo delizioso, cucinato davvero bene, abbiamo preso polpette di melanzane saporite e morbide, non bruciate (capita anche questo!), e poi spinacino ripieno molto buono!! Bassano spiega tutto ciò che fa con passione Vino buono, questo lo ricordo! Era un Ortrugo frizzante Complimenti!
Visitatore5/5
08/07/2019
A casa di due artisti, accolti coccolati e viziati, il tutto a base di prodotti semplici che esaltano la tradizione. Davvero un’esperienza diversa e con un sapore antico. Tutto perfetto, naturalmente non a buon mercato.
Visitatore5/5
07/07/2019
Sabato sera. Per festeggiare il nostro anniversario dovevamo scegliere tra un ristorante chiassoso o una cosa più tranquilla. Optiamo per la seconda. Da Bassano! Mai scelta più fortunata. Ci eravamo già stati, fuori nel portico l atmosfera è rilassata, quasi famigliare, Bassano ci consiglia e ogni piatto è un viaggio nei sapori. Una scoperta, quasi una poesia. Il vino consigliato, un marzemino ci accompagna e ci delizia. Quattro chiacchere con Bassano e moglie a fine serata e la voglia di tornare per provare altri piatti in menù. Sono i sapori di una volta, ma sopratutto i sapori del futuro! A presto
Visitatore3/5
01/07/2019
L'accoglienza è stata buona, per entrare c'è un campanello da suonare dove il titolare, Bassano verrà ad aprirti e ti accompagnerà al tavolo. La location è molto bella... dentro molto 'casa della nonna' mentre fuori sotto un bel porticato con tanto verde. Il menù varia a seconda delle materie prime disponibili, infatti è scritto con carta e matita. Come entree ci viene servito del grana. Noi come antipasto abbiamo preso delle polpettine di patate, 4 pezzi... porzione molto scarsa vedendo il prezzo (9€) con cicorino e cipollotto e dei fiori di zucchina impanati, molto buoni. Come primo invece dei tortelli cremaschi e un tortino di melanzane, molto delicato...ci avrei messo un pizzico in più di sale. Da bere due calici di vino Ortrugo e un acqua naturale. Preso anche il caffè alla cicoria, molto particolare. A fine pasto il titolare mette a disposizione delle caramelle e zuccheri in un vaso. I prezzi secondo me sono leggermente elevati, soprattutto per quanto riguarda il vino e gli antipasti. Da segnalare la gentilezza del personale e la location, mi sarei aspettato un pochino di più dalla cucina..
Elena R4/5
22/06/2019
Piatti semplici della cucina locale cucinati con grande bravura e maestria. L'ospitalità regna sovrana. Locale molto accogliente. Prezzo commisurato al servizio.
Visitatore4/5
18/05/2019
In mezzo alla campagna cremasca tornando da Milano ci fermiamo in questa trattoria. Il titolare molto cordiale e pronto a spiegare i piatti e a consigliare. Ottima cucina ambiente piacevole non rumoroso. Ci torneremo
Michelangela R5/5
15/01/2019
Ottima cucina locale in ambiente familiare ,ben consigliati dai proprietari da provare per conoscere piatti della cucina Cremasca....ottimi tortelli e pipetto
Visitatore5/5
03/01/2019
Arriviamo tardi, pochi avventori in sala ormai. Bassano tutto per noi, senza alcuna fretta, anzi. Con i suoi consigli, la sua voglia di trasmetterti la verità, quella che lui ha trovato in tanti anni di ricerca sui prodotti e i piatti della sua terra. A volte il Bassano è perentorio perché consapevole di avere ragione, perché esigente con se stesso: il risultato è una cucina emozionante. Non elencherò le squisite cose assaggiate, ma una sì: il salame più buono del mondo. Torneremo il prima possibile
Visitatore5/5
11/12/2018
Veniamo spesso a cena da Bassano per la sua cucina appassionata ed insuperabile. Materie prime di altissima qualità ricercate direttamente dallo chef Bassano a km0. La cucina è tipicamente cremasca, con sapori d’altri tempi esaltati dal genio di Bassano. I tortelli cremaschi sono a mio avviso tra i più buoni in assoluto di tutta la zona. Assolutamente da provare.
Visitatore5/5
02/12/2018
Oggi dopo una passeggiata ,abbiamo deciso di fermarci a pranzo in questa trattoria. Una splendida esperienza, siamo stati coccolati e accompagnati in un viaggio gastronomico alla scoperta dei sapori tradizionali cremaschi. Tutto perfetto! Non vediamo l'ora di tornare da queste parti. Alessandra Civitavecchia (Roma)
Visitatore5/5
25/11/2018
Ringraziamo il signor Bassano e la moglie per l’ottimo pranzo e per averci fatto riscoprire i gusti ed i sapori dei cibi del nostro territorio. Ottima l’accuratezza del servizio e la cordialità che ha allietato questo momento speciale. Francy e Luca
CHIUDI
CHIUDI