Ristorante L'civel a Casalbeltrame: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Ristorante L'civel (Casalbeltrame). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore5/5
09/02/2020
Ci hanno accettato anche se in procinto di chiudere. Ottimo, qualità e prezzo accettabilissimo. Cortesia e simpatia, consigliato
nando c5/5
18/11/2019
sono stato piu' volte sia cena romantica sia compleanni sempre il top i propritari molto attenti e cordiali tutto buono ci tornero'
Visitatore3/5
29/09/2019
Ristorante posto all’Interno di una cascina con parcheggio difronte al locale , piatti abbondanti e cucina tipica della zona non male ,però personale non molto attento che fa confusione con gli ordini e non molto affabile
Visitatore3/5
26/07/2019
Locale accogliente, pranzo a prezzo fisso a 12€. Ho preso la pasta all’arrabbiata, molto saporita con tanto aglio, e frittura di calamari. Vendono anche un brand specifico di birra e ne ho comprato una bottiglia, cara ma invitante. Da provare
Visitatore3/5
19/05/2019
Torniamo in questo locale tre anni dopo l'ultima visita e sempre per un battesimo. Non posso dare un giudizio negativo ma personalmente è un'esperienza che non passerà agli annali. Buffet buono ma senza piatti particolari (esattamente le stesse cose di tre anni fa) e paniscia buona. Insomma, senza infamia e senza lode. Dovrebbe essere più valorizzato, visti gli interni curati e particolari e il grande spazio interno. Peccato!
Visitatore1/5
01/04/2019
Non lascio mai commenti negativi ma oggi non posso non sottolineare il personale molto scortese (forse perché lunedì) riso nero scotto che sembrava quasi frullato (se non mangi il riso buono qui a Novara) e per concludere in cassa il conto di €10 alla richiesta di avere la fattura diventa €12 perché hanno le tasse da pagare (giuro non mi è mai capitato). Spero sia solo una giornata storta.
Visitatore4/5
31/03/2019
Ci siamo fermati a caso, cercavamo un ristorante per il pranzo ed era l'unico che avevamo visto. Fermarci ci ha premiati. Servizio estremamente gentile anche corretto per avermi detto che per il branzino al forno ci sarebbero voluti 20 minuti. I primi ottimi ed il filetto di scottona cotto perfettamente. Qualità prezzo ottimo. Se ci passate ve lo consiglio ed inoltre il locale è molto carino.
Visitatore1/5
03/03/2019
Eravamo in 5 : non c era antipastino di benvenuto, di primo,se non volevamo aspettare, di pronto c erano solo le lasagne che abbiamo preso,3 secondi 4 contorni e 4 affogati , 1 litro di vino sfuso 2 bottiglie d acqua 163€ ricevuta non fiscale. Rapporto qualità prezzo : scarso. Cucina priva di mordente. Peccato perché il locale è carino.
Giada M5/5
28/02/2019
Quando dico che il cuoco ha le mani d’oro! Cibo buonissimo veramente ottimo..l’unico posto dove vado a mangiare del pesce buono e fresco...consigliato vivamente
Umberto C2/5
25/02/2019
A pranzo in settimana, con prezzo fisso del menù, non si dovrebbe avere troppe pretese, ma qualcosa più di quanto ci è stato offerto è lecito attenderlo. Buono il vino, ma primo e secondo non erano degni dell'insalata... e se l'insalata diventa il piatto forte, qualche perplessità rimane.
Visitatore5/5
06/12/2018
Sono stato una domenica con la famiglia trovato per caso di ritorno da Aosta ottima cucina, genuina. Consigliatissimo
Lalla P3/5
25/11/2018
Locale tipico, travi a vista sale carine ma poco curate con qualche pecca nella pulizia. Cibo buono.
Visitatore2/5
15/10/2018
In occasione del compleanno di tre persone della nostra famiglia, ho organizzato un pranzo presso questo ristorante, consigliatomi da una collega. Nonostante alcune recensioni non lusinghiere su Tripadvisor, ho voluto fidarmi, anche perché avevamo intenzione di visitare il museo della civiltà contadina lì a fianco, che invece ha delle ottime recensioni. Prima di tutto ho telefonato per sapere se c’era disponibilità e concordare un menù, ma in quel momento non avevano tempo di rispondermi, quindi ho lasciato il mio numero, come richiesto, per ricevere una proposta di menù via whatsapp. Dopo un settimana ancora non avevo ricevuto nemmeno un cenno, quindi ho richiamato e la proprietaria, al rinnovo della mia richiesta ha risposto: “sa, noi qui lavoriamo!” Già solo per questo avrei dovuto dire di lasciar perdere, perché anche preparare un menù per 14 persone mi pare faccia parte del suo lavoro. Dopo altri 2 giorni mi è arrivato un menù, composto da 4 antipasti, un primo e un secondo da scegliere tra quelli indicati. Sentiti gli altri, ho risposto accettando i 4 antipasti senza modifiche (sperando fossero i loro cavalli di battaglia), dei primi abbiamo chiesto un bis e dei secondi alcuni volevano le rane e gli altri hanno detto che, al momento, se avessero voluto, avrebbero scelto dalla carta. Dessert, vino, caffe ecc. Tutto concordato. Ci presentiamo la domenica prescelta, nessuno ci viene ad accogliere, non sapevano quale fosse il nostro tavolo, finalmente ci fanno accomodare e dopo un discreto tempo iniziano a servire il tavolo accanto al nostro che era arrivato dopo di noi. Finalmente arrivano i quattro antipasti, tutti insieme, nei vassoi che dovevamo farci passare. Vitello tonnato e salumi niente di che, lingua la verde fortissima di aglio, peperoni in bagna cauda scandalosi (pezzi di peperoni appena scottato in aceto, freddi, con sopra una salsa densa e fredda; lo dice il nome, cauda vuol dire calda, cos’era mai quel piatto? Comunque nessuno dice nulla, mi hanno solo chiesto se ero giù stata altre volte in questo locale (la mia famiglia è più rispettosa di quanto lo sia stato lo staff del ristorante al completo). Non so gli altri tavoli, ma noi siamo stati completamente trascurati, nessuno ha controllato che avessimo acqua, pane, vino; abbiamo chiesto 3 volte i grissini, 5 volte il pane, 4 volte il vino bianco. Poi arrivano i primi, portano un piatto con mezza porzione di paniscia; forte del fatto che gli antipasti erano stati serviti tutti in contemporanea, dico alla cameriera che noi avevamo scelto un bis di primi e lei risponde un po’ seccata :”un momento! Li serviamo dopo”. Vabbè. I primi erano entrambi molto buoni, paniscia e ravioli al sugo d’arrosto, ma i ripassi non erano previsti, qualcuno ha chiesto ancora qualcosa e dopo tempo sono arrivati i vassoi e addirittura a mio marito sono stati messi nel piatto i ravioli anche se aveva detto : “no, grazie”…. Per i secondi altro problema; la cameriera ci viene a dire che le rane “sono grosse” Mio marito ed io ci guardiamo senza capire cosa significhi…. Io non le mangio, ma lui ed altri 7 commensali ci tenevano e le avevo richieste espressamente, in accordo con la proprietaria; ci è venuto il dubbio che, dire che le rane erano grosse, poteva giustificare meno porzioni o più piccole, altrimenti non si spiega questa uscita, che anzi, ha sollevato dubbi tipo –rane o rospi?- Comunque prima delle rane arrivano piatti di stufato d’asino che nessuno aveva chiesto, a questo punto sono davvero spazientita e rispiego gli accordi presi (in tutto questo la proprietaria con cui avevo parlato non si è mai degnata di farsi vedere ed evidentemente non ha neppure istruito il personale). Per tutta riposta le cameriere si defilano in cucina e poi, al ritorno vengono a dirmi: “aveva ragione lei (ma và?!?!?), ma sul vostro menù i secondi non erano segnati e, visto un grande pentolone di stufato, abbiamo pensato fosse per voi (logica ferrea direi, chiedere no?) e comunque siamo state cazziate per bene!” e che devo rispondere: “ve lo meritavate”? A questo punto mi era passato l’appetito, non ho mangiato neppure il secondo, mi hanno detto che le rane effettivamente erano troppo grosse e non saporite. Speravo ci saremmo almeno rifatti al museo, ma è stata un’altra delusione. Almeno il prezzo concordato è stato rispettato, ma non è certo un locale in cui tornerei, per un’ovvia serie di motivi.
Visitatore5/5
13/10/2018
Pausa pranzo improvvisata uscendo appositamente dall'autostrada. Ambiente curato e molto familiare, servizio ottimo e molto simpatico. Portate e vini eccellenti (riso venere affumicato una meraviglia). Prezzo molto onesto. Da tornarci
Visitatore5/5
03/08/2018
Frequento questo locale da tempo e posso dire che se siete in zona e volete mangiare bene ed essere accolti come se foste a casa vostra dovreste andarci assolutamente!!!
Visitatore3/5
19/07/2018
Lunedì sera. Entriamo in una bella sala con soffitto alto deserta. Perfetto. Non c'è ancora nessuno. Entreranno dopo una mezzora prima una coppia, poi una famigliola, padre, madre, tre figli. C'era un televisore acceso ma, quando ancora eravamo soli, avevamo chiesto di spegnerlo. Quindi tranquillità totale. Il menu del lunedì sera, lo scopriremo al momento del dolce, non rispecchia completamente la carta, di per se interessante. Molto buono l'antipasto del Civèl, salumi e gorgonzola, come pure il risotto ai funghi porcini, caldeggiato nelle scelte dalla cuoca. Al momento di ordinare il dolce scopriamo che quelli fatti in casa sono tutti finiti nel week-end. Peccato. Siamo passati direttamente al caffè. Ci torneremo un venerdì sera.
Visitatore3/5
18/07/2018
Ottimo risotto con salsiccia e funghi; purtroppo ci sarebbero piaciuti cibi e vini presnti nella carta, ma non nella realtà. Dichiarati ma inesistenti le mezze bottiglie di dolcetto e di arneis; dichiarati ma inesistenti i dolci al cucchiaio. Servizio cortese e sollecito. Tante e noiose mosche, che preferivano noi alla trappola "friggitrice" forse posta troppo in altro ed in un angolo
Visitatore3/5
03/07/2018
Eravamo in zona e all'ora di pranzo ci siamo trovati in questa via, il ristorante si nota poco o niente comunque credo sia un vecchio fienile o comunque casa colonica. L'interno è ben messo e rustico. Siamo capitati in un giorno in cui c'era un battesimo e i tavoli al piano terra occupavano tutto lo spazio. ci hanno fatti accomodare su un balconcino al piano di sopra, proprio un ballatoio dove ci stava un solo tavolo, comunque sistemazione carina e riservata. Per il cibo ci siamo limitati ad un antipasto composto da salumi, gorgonzola e verdure grigliate e poi abbiamo preso due primi. I funghi porcini delle tagliatelle erano abbondanti, peccato per la pasta che non era all'uovo ma di semola. Nel complesso non ci siamo trovati male, prezzi forse un po' alti per la zona, diciamo erano più orientati a quelli lombardi che a quelli piemontesi.
Visitatore2/5
27/05/2018
Abbiamo organizzato il pranzo di fine anno della prima elementare...bimbi e genitori... location bellissima, qualità del cibo discutibile... non ottima ma abbondante... caffè arrivato prima del dolce ( probabilmente dimenticato e portato dopo richiesta..stessa cosa per il vino). La cosa più antipatica è stata però dover discutere e pagare l'intera quota di due mamme che purtroppo all'ultimo momento non hanno potuto partecipare...Cosa che trovo assurda su un pranzo di 32 persone... Oltretutto bimbi e mariti delle mamme in questione hanno comunque partecipato!!! Per il trattamento ricevuto lo sconsiglio... soprattutto a gruppi !!!
Visitatore2/5
20/05/2018
Mangiare buono. Peccato che si siano ricordati l'aperitivo a metà degli antipasti, è sinceramente dopo il pesce il succo di frutta non da tutti è stato gradito. Non tutti sono riusciti ad assaggiare tutto in alcuni tavoli la roba era abbondante in altri scarsa. Dopo aver pattuito un prezzo per tutto compreso ci siamo ritrovati a pagare 4 bottiglie di prosecco e gli amari ma non ci hanno scontato le bibite pattuite per i bambini, visto che hanno bevuto solo acqua. Torta pagata a parte, per inter, ma la parte avvanzata non ci è stato data. Per lo stesso prezzo 100 volte meglio la Cascina baraggiola
CHIUDI
CHIUDI