Il Pestello a Busalla: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Il Pestello (Busalla). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Visitatore4/5
12/11/2019
sono andata con amici sabato a pranzato, mangiato primo pappardelle con i funghi buona , il secondo ombrina molto buona.i proprietari sempre molto disponibili e gentili
Visitatore4/5
10/11/2019
Bel locale,buona cucina e personale di sala gentile e preparato.Unica pecca l'antipasto,mi aspettavo qualcosa di meglio.Ottimi i primi,secondi e dolci.Prezzo giusto
Visitatore5/5
30/10/2019
Locale rilassante e raffinato, cucina curata nel minimo particolare, gustosa e ben presentata, servizio gentile e personale amichevole non mi hanno mai deluso, e' una garanzia!
Visitatore5/5
15/10/2019
Un bel ristorante, personale gentile, cena ottima, prezzo giusto. I proprietari sono molto professionali e simpatici.... Ci tornerò sicuramente!
Visitatore3/5
18/09/2019
Parcheggio purtroppo problematico, l'ostilità degli indigeni non aiuta. Squisita cortesia della Proprietaria. La cucina vorrebbero definirsi gourmet, ma credo che qui ci sia da studiare ancora parecchio. Nulla che mi entusiasmi particolarmente, il piatto forte dello chef, un cappon magro rivisitato, mi lascia un po' così... Prezzo altino. Auguro a questi giovani di poter crescere e di portare questo locale a ricredermi. Credo che ritornerò, meritano un'altra chance.
Roberto G5/5
12/09/2019
Siamo stati a trovare Barbara e davide assieme, la mia compagna i due bimbi ed io. Siamo rimasti davvero stupiti dalla delicatezza della cucina e dallo spazio disponiil all'esterno con tanto di parco giochi. Gentilezza e qualità, e le finire un ottimo rapporto qualità prezzo che proprio non guasta. Ci torneremo presto. 10 e lode.
Visitatore4/5
04/09/2019
Dopo passaparola positivi finalmente siamo riusciti ad approdare in questa perla gastronomica dell'entroterra ligure. Relax totale all'apreto sotto le mura della storica chiesa. Buon menù con piatti della tradizione rivisitati come i raviloni magro in crema di pesto, Squisito lo stocco (stocafisso) alla genovese. Buona selezione di vini. Noi abbiamo scelto un Rossese di Dolceacqua. Prezzi e porzioni più che giusti e ottima professionalità della giovane e graziosa cameriera. Senza dubbio ci torneremo in inverno.
Visitatore5/5
08/08/2019
Ottima esperienza, piatti della tradizione ligure alternati a proposte più moderne. Qualità ottima (ombrina alla ligure spaziale!). Bell’ambiente e personale cordiale concludono l’ottima impressione.
Marco I5/5
25/04/2019
Siamo andati su consiglio di un amico e le attese sono state confermate. Locale carino, accogliente e nuovo. Proprietari e personale molto gentile e disponibile. Tutti i prodotti sono di qualità; piatti tutti molto buoni da antipasto al dolce. Sicuramente da provare il fritto misto e il cosciotto di maiale. Pur non essendo un amante segnalo che anche i dolci hanno una marcia in più. Ci torneremo.
Visitatore4/5
29/03/2019
Abbiamo mangiato qui un ottimo stoccafisso in due varianti bianca e rossa direi ottimo e ottimo sopratutto il prezzo dato che in 7 abbiamo mangiato uno piatto di stoccafisso, un dolce, una bottiglia di vino e acqua e caffè per 18€ a testa direi super consigliato
Visitatore5/5
10/03/2019
Sono stato in questo ristorante seguendo le indicazioni di TripAdvisor e mi sono trovato molto bene. La località già è simpatica, all’arrivo un cartello indica di rallentare perché qui i bambini giocano ancora per strada e già questo mi è sembrato di buon auspicio e garanzia di slow food. Il locale è ordinato e pulitissimo, dalla sala da pranzo al bagno. Si capisce che tutto è fatto con cura e attenzione, così come la proprietaria, gentilissima e professionale allo stesso tempo, che ci ha accolto con un aperitivo di benvenuto. I piatti sono squisiti e freschi. Gli gnocchi fatti in casa davvero ottimi così come gli antipasti, le trofie e il secondo di pesce. Ho assaggiato uno dei pesti più buoni di tutta la mia vita, e me ne intendo! Semplicità non vuole dire che i piatti non siano stati presentati in modo attento e anche sofisticato. Tutto squisito e a un prezzo corretto: ci torneremo senz’altro perché merita. Complimenti
Adelio P4/5
28/02/2019
Giovedì 21 febbraio 2019. Il menu e’ a tema: Serata “bollito misto”. Sono stato già diverse volte in questo ristorante dell’entro terra, soprattutto d’estate perché a Semino trascorro il mese di agosto. Questa volta il cuoco Davide ha superato il limite, che spesso gli viene rimproverato, di proporre pochi piatti peraltro buoni e presentati con spirito innovativo. Con il carrello dei bolliti ha dato il meglio di sé sia per la varietà delle carni (testina, lingua, muscolo, coda, caramella, cotechino e gallina) sia per la loro qualità. Accompagnate da salsine classiche e a vario grado di piccantezza tutte le carni si scioglievano letteralmente in bocca e nonostante la quantità abbondante non sono state seguite da pesantezza. Eccellenti. L’antipasto di carpaccio di manzo e di bagnacauda con verdure crude e la portata finale a base di tortellini in brodo hanno completato la serie dei piatti, accompagnati con Barbera e acqua a volontà e un calice di rosè di benvenuto. Bonet all’amaretto, caffè e digestivo hanno completato il servizio al prezzo di 30€ meritatissimi. Pare che seguano altre serate a tema: da non perdere!
Roberto G5/5
13/02/2019
Devo recensire un locale a induzione familiare dove si cucina con amore ed in totale autonomia. Tutto e prodotto in casa e cucinato da vero ristorante. Il rapporto qualità prezzo è davvero stupefacente, davvero da consigliare. Segnalo gli gnocchi con il pesto davvero come una volta.
Visitatore5/5
16/12/2018
Per quanto poco pubblicizzato, è un locale decisamente da provare. Nascosto in una strada secondaria, ai piedi della chiesa di Semino, a meno di dieci minuti dal casello della A 7 di Busalla, è molto raccolto, pulito e curato. Una sala con circa 25 coperti (e la possibilità di mangiare all’aperto d’estate). La giovane proprietaria accoglie con una cortesia e professionalità decisamente poco ligure ed illustra orgogliosa i piatti del marito. Orgoglio giustificato: piatti molto buoni e belli da vedere. Si sente la passione del giovane chef, materie prime ottime con accostamenti anche innovativi ma non azzardati. Ottimo il cappon magro, il tuccu, la pasta fresca e il pesce di giornata. Delizioso il maialino. Dolci golosi all’altezza del resto. Ottimo rapporto qualità prezzo. Decisamente da premiare, ritornandoci, l’entusiasmo dei giovani proprietari: bravi!
Visitatore3/5
01/11/2018
Da SUBITO è giusto dire che le materie prime sono di alta qualità, questo ad onor del vero. L'ambiente è carino anche se forse troppo nuovo, diciamo che non ha (ancora forse) l'aspetto che 'ti aspetti' da una sala di ristorante, comunque gradevole. I 3 pallini 'arrivano' dall'esperienza qui fatta: i piatti, che abbiamo assaggiato in buona parte, la scelta non è troppo ampia, non ci hanno infatti conquistati, anzi... Quando si vuole far 'troppo' di sperimentazione il risultato è dubbio, anche se buono, considerando il sapore originale del piatto... Troppe rivisitazioni per me un po' pallide, troppi sapori abbozzati e non finiti: i ravioli ad esempio non erano davvero nulla di che purtroppo così come il sugo, definito tuccu ma molto diverso, nel sapore, consistenza e colore. Il pesto... bel colore ma troppo troppo delicato, a Genova non ha quel sapore, e i tortelli conditi... anche loro un po' pallidi. I secondi... ne abbiamo assaggiati anche qui alcuni, ma: belle idee, risultato così così. Il coniglio ad esempio non ne sa più di coniglio ma solo salsiccia, buono ma bisognerebbe saperlo, il maialino decantato...ottima carne, il miele forse troppo (si potrebe prevedere di almeno non glassare il piatto sul finale, o dirlo al cliente, che sennò si ritrova un piatto davvero 'troppo' particolare...). I dolci buoni, anche qui però l'invenzione va aldilà, il tiramisù era fresco ma... appena fatto, il che non è il massimo considerando i biscotti (infatti non erano inzuppati). Insomma: belle le idee, anche del benvenuto, ma tutto secondo me un po' più da curare nella sostanza, i prezzi non sono bassi pertanto ci si aspetta di più, soprattutto di sapore!
Monica Elena C4/5
19/10/2018
Siamo stati qui per cena, giovedì sera. abbiamo prenotato per usufruire di un piccolo buono sconto che avevamo da tempo. Restiamo sorpresi. conoscevamo l'antica trattoria Semino in cui si andava per ricorrenze anni 80 mentre il locale adesso é stato preso in gestione da 2 ragazzi della valle che l'hanno reso un posto carino ed accogliente svecchiandolo. anche il menu é moderno proponendo piatti della tradizione e qualche rivisitazione. Ci viene offerto un entrée di tartine con un bollicine rosé piacevole. ordiniamo poi acqua frizzante e una bottiglia di vino toscana ripa delle mandorle corposo e fruttato. di antipasto ordiniamo 2 antipasti della casa che propongono sei assaggi (tartare, panissa, fegatini, vitello tonnato, insalata russa e formaggio con confettura di cipolle) tutto buono anche il pane. di primo scegliamo i tortelli alla crema di pesto e i ravioli al toccu. ottimi entrambi: delicato il pesto e molto saporito il toccu. scarpetta finale necessaria. Di secondo prendiamo cosciotto di maiale al miele e coniglio farcito di salsiccia. entrambi speciali e buone porzione accompagnati da patate. Di dolce scegliamo semifreddo con cioccolato e panna e bavarese con zenzero e lamponi. finiamo così senza caffé né amari ma con una bella chiacchierata con la proprietaria parlando dei vecchi tempi. Noi continuiamo a girare e speriamo di poter scoprire ancora posti piacevoli come questi
Visitatore4/5
27/07/2018
Da quando è stato aperto vi ho pranzato e cenato almeno 5/6 volte e devo dire sempre molto bene,unico neo è il menu proposto che è sempre uguale. Io ci vado spesso ma a volte cambio locale proprio per questo motivo
Visitatore4/5
09/07/2018
Sono stata qua un paio di volte Locale pulito, ottima accoglienza. Buonissimo il pesce spada cotto a bassa temperatura, il coniglio e la bavarese! Ciò che apprezzo di piu è la possibilità di mangiare all'aperto nel periodo estivo. Prezzi giusti.
Visitatore3/5
27/06/2018
Location fuori dalla confusione, da sfruttare nella bella stagione per mangiare sul terrazzo, cucina interessante buoni primi e secondi, prezzo onesto
Visitatore3/5
25/06/2018
Siano stati in questo ristorante per cena un paio di volte a distanza di poco più di un mese... Un picccolo ristorante in quella che credo sia la piazzetta principale di un'altrettanto piccola frazione di Busalla; il locale si presenta di recente ristrutturazione, molto pulito, accogliente e curato nei particolari. C'è la possibilità di potersi accomodare tanto nella sala interna quanto, se la stagione lo permette, nel dehor posto nel giardinetto antistante il ristorante. Va detto che si viene accolti con un flute di "bollicine" accompagnato da qualche tartina, il tutto gentilmente offerto dalla casa. Il menù si presenta abbastanza vario, tra portare di mare e di terra, anche se non vastissimo, questo è sicuramente una nota positiva in quanto consente una rotazione veloce delle materie prime garantendone la freschezza, però... in entrambe le occasione della nostre visite (come ho già scritto a distanza di poco più di un mese), questo era risultato esattamente identico.... per cui... dopo 3/4 volte si rischia di aver assaggiato già tutto e... potrebbe venire un po' noia... non sarebbe una cattiva idea veriare il menù con una certa frequenza. Le proposte che vi si trovano sono sicuramente interessanti, piatti tradizionali affiancati da piatti altrettanto tradizionali rivisti in chiave moderna (sono ricorrenti nel menù i termini: "rivisitato" e "scomposto"), e questo denota una ricerca e uno sforzo nell'offrire una cucina moderna e innovativa. I piatti poi denotano una qualità della materia prima molto alta e un modo di trattarla molto... sano/salutista. Quindi la materia prima protagonista nella sua essenza, il risultato è un tipo di cucina molto delicato, che però (ed è questo il motivo della mia critica) può dare l'impresssione che manchi sempre quel pizzico di... qualcosa, un qualcosa che avrebbe dato quella spinta in più, quel sapore più intenso e deciso che (a mio gusto) avrebbe fatto del piatto scelto, il piatto prefetto; al contrario così facendo, il piatto rischia di essere "sciapo" (nel senso più ampio del termine, talvolta insipido, talvolta scondito ecc...) Faccio un paio di esempi per spiegarmi meglio: tanto il pesto (utilizzato sui ravioli ripieni di patate) quanto la salsa verde (a decorazione del cappon magro scomposto) sono molto delicati, in entrambi i casi l'aglio è quasi assente (o forse assente del tutto, comunque poco percettibile), il pesto in particolare anche poco "formaggioso" messo sul raviolo di patate (che tende per sua natura a smorzare i sapori) rende il piatto profumato ma troppo delicato, buono ma insipido al tempo stesso; lo stesso dicasi per la salsa verde sul pesce e sulle verdure lasciate... molto al naturale. Tra l'altro, la mano "delicata" dello chef la si riconosce in tutte le diverse portate, dall'antipasto al dolce. Molto curata la presentazione dei piatti; buono il servizio presente ma non invasivo. Piuttosto assortita la carta dei vini, anche se in qualche caso un po' rindondante (diverse etichette per lo stesso vitigno)... Risultano pertanto assenti alcuni "classici". Molto alta comunque la qualità già sui vini più economici. Conto molto onesto per il livello del ristorante e la qualità delle materie prime utilizzate. In entrambe le nostre visite, ci è capitato di incocciare in sala con tavolate piuttosto numerose e ahimè un po' rumorose, a contrasto con la tranquillità del luogo, Quasi indispensabile la prenotazione anche con un certo anticipo. Sarò anche troppo severo, però non riesco a dare più di tre pallini, non incontrando i miei gusti al 100%, non è comunque da considerare un ristorante "Nella Media" come i tre pallini indurrebbero a pensare; la qualità è alta ma... De gustibus...
CHIUDI
CHIUDI