Ca' Maser a Bianze: leggi le recensioni

Leggi le ultime recensioni riguardanti Ca' Maser (Bianze). Sluurpy aggrega i voti,valutazioni e recensioni dei principali siti di ranking per fornire ai suoi utenti la migliore panoramica dei ristoranti di loro interesse.

Marisa B5/5
29/09/2014
Noi ci siamo stati più di una volta e l'impressione è sempre stata molto positiva. Tutto è preparato con grande cura e al momento. Per noi è un punto di riferimento quando vogliamo mangiare bene e trovarci in un ambiente molto suggestivo
Lucia B4/5
24/11/2013
L'ambiente è gradevole con volte a botte e caminetto a legna. La cucina e' genuina. Battuta di fassone con salsa eccezionale. Agnolotti fatti a mano e risotto buono. Al secondo non sono arrivata. Dolce creme brûlé ottima. Vini da rivedere totalmente. Prezzo un po' inadeguato, 45 euro a testa. Comunque da provare.
Visitatore4/5
18/11/2013
Siamo stati in una sera di pioggia in questo piacevolissimo locale,formate da varie stanzette molto ricche di oggetti e di..atmosfera. Sembra di essere a cena in una vecchia villa! Un bel tavolo rotondo ci aspetta,di fronte al camino acceso... La signora ci propone i suoi piatti che si rivelano di ottima fattura,dagli agnolotti agli gnocchi : tutto è fatto espresso. Da non dimenticare i dolci! La sensazione è quella di essere ospiti in casa di conoscenti, tutto è proposto per essere a proprio agio. Un locale da non trascurare.
Visitatore5/5
29/09/2013
Tutto ottimo, dall'antipasto al rosolio.....servizio e cortesia eccezionale oltre che la simpatia della sig.ra Maser e del figlio. E' come trovarsi a casa propria. Consigliatissimo!!!
Visitatore5/5
02/09/2013
Pochi, forse, conoscono la splendida ospitalità che troverete in questo locale nel centro di Bianzé in Provincia di Vercelli. Ma quando vi giungerete, potrete respirare realmente la sensazione di essere come a casa vostra. Cullati sapientemente dalla cucina della Signora M.L. Maser, che con il figlio Dario curatore della carta dei vini ed assistente in sala, gestiscono il locale, potrete assaporare prelibatezze degne dei palati più fini. E' non abbiate timore del prezzo. Si paga il giusto. Sicuri che tornerete e poi tornerete ancora ad ogni nuova stagione, perchè il menù di cà maser offre sempre qualcosa di nuovo della stagione in corso. Come l'atmosfera che sicuramente non dimenticherete. Molto consigliato per le coppie che devono festeggiare un anniversario importante.
Visitatore4/5
01/08/2012
Tutte le foto dei piatti e dell'ambiente sono sul mio blog: http://guladelamajun.blogspot.it/2012/07/ristorante-ca-maser-bianze-vicino.html Alle pareti sono appesi dipinti di vario genere; il soffitto con volta a botte è dominato da un imponente lampadario in stile classico mentre il caminetto in marmo e i suppellettili di inizio ‘900 conferiscono al locale un’eleganza di altri tempi. Osservando le credenze in legno, il pendolo e i diversi soprammobili che decorano le sale, ho avuto l’impressione di trovarmi nel salotto di Nonna Speranza, in mezzo a quei piccoli oggetti che Gozzano definì di pessimo gusto, mentre io trovo che mettano a proprio agio l’ospite, conferendogli la sensazione di trovarsi in una casa vissuta, dove ogni dettaglio non è scelto per uno stereotipo di design, ma in base al gusto personale, alla cura e ai ricordi di chi lo abita. Durante l’aperitivo con prosecco, accompagnato da salatini e sfoglie di grana, servite con un rametto di menta che conferivano aroma oltre che colore, abbiamo scelto gli antipasti: un vitello tonnato alla maniera classica e una albese di vitello servita con burrata. Siamo poi passati al pesce: va bene, non si dovrebbe cambiare menù nel bel mezzo della cena, ma quando ho sentito al tavolo vicino il profumo dei gamberoni alla piastra, non ho saputo resistere. Ancora mi mangio le mani per non averli finiti: non potevo sapere che la porzione fosse enorme, così ho ordinato prima una calamarata al ragù di pesce, una pasta tipo paccheri di Gragnano. Il primo era ottimo, ma una particolare nota di apprezzamento va ai gamberi giganti, sodi e saporiti: la cottura alla piastra è stata eseguita a regola d’arte, perché ne ha esaltato l’aroma senza seccare la carne tenera dei crostacei. Il tutto è stato accompagnato da un Collio Ribolla Gialla di Humar, un produttore che non conoscevo e che produce questo bianco decisamente secco, dai sentori agrumati e con un intenso livello di sapidità che si percepisce al naso, ma soprattutto al palato. Era un vino ideale per accompagnare le portate di pesce, in quanto "sgrassava" la bocca dal sugo con persico, pomodoro e zucchine, ed era ideale per i gustosi gamberoni cotti alla brace. Infine abbiamo assaggiato una torta casereccia con pesche e cioccolato, accompagnata da una pallina di gelato alla pesca, davvero un goloso abbinamento.
Visitatore3/5
17/07/2012
Siamo stati a cena a CàMaser un venerdi sera. Dopo aver prenotato una settimana prima arriviamo li e non ci viene presentato neanche un menu alla carta. La proprietaria in modo gentile ci presenta verbalmente solo un antipasto e successivamente un solo primo. Ovviamente un solo vino. Poi un solo dolce. Le porzioni, seppu buone, sono molto striminzite. Sta di fatto che a fine cena avevo ancora una fame da lupi. Presentandoci alla cassa ci presenta un conto salatissimo: ben 95 euro in due per mezzo antipasto, due linguine ed un dolcettino. Benchè il posto fosse molto raffinato, il prezzo è stato molto esagerato: molto disonesto il fatto di non esporre neanche un prezzo. Non lo consiglierei a nessuno
Visitatore4/5
24/03/2012
Sono stata ieri sera con un amico in questo ottimo ristorante in provincia di Vercelli. Il locale inserito in un edificio del '600 è molto accogliente e con un'atmosfera romantica e discreta. Soddisfacente la cura dei dettagli e la cucina di alta qualità curata dallo Chef/patron M.Luisa Maser. Servizio impeccabile per una serata indimenticabile.
Visitatore5/5
13/11/2011
sono andata con il mio compagno,in questo incantevole posto,molto romantico,per un pranzo fuori dal comune.Ottimo il servizio al tavolo,e il cibo veramente molto buono e ben presentato,in un' atmosfera veramente da favola. Finito di mangiare,ci si puo' fermare nel giardino.dove si possono sentire i profumi delle spezie coltivate dalla propietaria. Dimenticavo,e' solo su prenotazione.
CHIUDI